Azzate, la Grande Guerra (mostra dal 27 ottobre – evento il 4 novembre 2018)

Ad Azzate dal 27 ottobre al 4 novembre 2018 si svolgeranno alcune iniziative per ricordare la fine della Prima Guerra Mondiale, organizzate dal Comune di Azzate, il locale Gruppo Alpini, la Pro Loco Azzate e l’Associazione Musicale Estense.

Locandina della manifestazione per gentile concessione Pro Loco Azzate

In sala consiliare “Ero solo un soldato – un piccolo viaggio nella Grande Guerra” è la mostra pubblica aperta anche alle scolaresche, dal 27 ottobre al 4 novembre, con percorso emozionale dalla chiamata alle armi fino alla fine del conflitto. Con cimeli d’epoca, lettere dal fronte, diari e fotografie tra cui una autografata dal Generale Luigi Cadorna ai combattenti azzatesi.
La sera del 4 Novembre, giorno di celebrazione dell’unità nazionale, presso il teatro Castellani, sarà dedicata all’importante ruolo della musica con i canti e cori che animavano le trincee dei nostri militari in attesa della battaglia. “Le cante della grande guerra”, una fine ricerca storica musicale dell’Associazione Musicale Estense riporterà dal vivo grazie al coro Alpino della sezione di Varese alcuni momenti particolari, intensi e curiosi del periodo bellico della Prima Guerra Mondiale. Nella serata verrà proiettato il docufilm, con commento storico, “Le portatrici carniche”, tributo alle circa 1.500 donne della Carnia (regione del Friuli Venezia Giulia) che ‘presero parte al conflitto’, portando rifornimenti e munizioni nei reparti alpini con le loro gerle.

Azzate si appresta a ricordare il contributo dei suoi combattenti alla Grande Guerra, con eventi che costituiranno un’eccezionale opportunità per vivere dei momenti di intensa riflessione su quanto accaduto 100 anni fa. Un monito che possa essere utile per le future generazioni. Il Comune e alcune associazioni di Azzate hanno ritenuto di commemorare il Centenario con un percorso che coinvolga i cittadini, ma soprattutto i giovani e le scolaresche, per riportare in modo forte l’attenzione sul significato della guerra e quindi sul valore essenziale della pace.

La mostra nella sala consiliare è un percorso all’interno del conflitto visto con gli occhi di chi ne ha preso direttamente parte, semplicemente dal basso della vicenda umana. L’esposizione dei reperti d’epoca espone dei tratti di memorie e diari di vari soldati italiani, i momenti e le fasi più significative vissute dal “soldato”, dalla sua chiamata alle armi sino alla fine del conflitto. Le numerose fotografie nonché diversi reperti e cimeli originali dell’epoca fanno parte di una mostra ad hoc. Di particolare interesse sarà la sezione dedicata ad Azzate e i suoi caduti. Nel giorno di celebrazione dell’unità nazionale verrà presentato al teatro Castellani un tributo video sulle vicende che hanno riguardato direttamente il coinvolgimento della popolazione locale e in particolare delle donne della Carnia. Con il loro servizio sono state uno dei migliori esempi di collaborazione diretta delle popolazioni locali con i soldati al fronte.
Un contributo di approfondimento, all’interno della sera, sarà altresì dato dalla ricerca storica dell’Associazione Musicale Estense con la voce del coro Ana della sezione di Varese; saranno protagonisti e porteranno dal vivo quei momenti comunitari della Grande Guerra al fronte.

Mostra – 27 ottobre – 4 novembre 2018
ERO SOLO UN SOLDATO – Piccolo viaggio nella Grande Guerra
Sala consiliare del Municipio, via Castellani 1
Orario d’apertura (inaugurazione: sabato 27 ottobre ore 10.30):
feriale 18.00 – 21.00
sabato e festivi  9.00 – 12.30 e 15.00 – 21.00

Giornata dell’unità nazionale e della memoria – 4 Novembre 2018
Cinema Castellani, via Acquadro 30
Proiezione del docufilm LE PORTATRICI CARNICHE
Cori e rappresentazioni musicali LE CANTE DELLA GRANDE GUERRA
Ore 20.30

Ingresso libero a tutti gli eventi
Informazioni: grandeguerra@proazzate.org
#AzzateGrandeGuerra