Baff a Busto tra il 18 e il 25 marzo, inaugura il festival Carlo Verdone

A Busto Arsizio ogni anno si tiene un festival del cinema con ospiti di prestigio e film di qualità.  A tutti gli eventi l’entrata è gratuita fino a esaurimento posti. L’edizione 2017  prende avvio sabato 18 marzo e termina il 25 marzo e vede come ospite d’onore l’immenso Carlo Verdone. 

Dal 18 al 25 marzo 2017 c’è il Baff a Busto Arsizio

La conferma è ufficiale. Sarà il popolare attore e regista l’ospite di apertura della quindicesima edizione del B.A. Film Festival. Carlo Verdone salirà sul palco del teatro Sociale sabato 18 marzo alle 21 per una lunga chiacchierata con il direttore artistico del Baff, Steve Della Casa.

Un personaggio che non ha bisogno di presentazioni. Con più di venticinque film diretti e oltre quaranta interpretati – da Un sacco bello a Troppo forte, da Maledetto il giorno che ti ho incontrato a Viaggi di nozze, da L’amore è eterno finché dura al più recente L’abbiamo fatta grossa, passando per i vari capitoli di Manuale d’amore di Giovanni Veronesi e per La grande bellezza di Paolo Sorrentino – Carlo Verdone è certamente uno dei volti e dei protagonisti del mondo dello spettacolo più amati e riconosciuti dal pubblico.
Nel corso della serata a lui dedicata Verdone mostrerà alcuni spezzoni di suoi film che meglio lo rappresentano, e partirà dalle immagini per raccontare aneddoti sulla sua carriera e per svelare le sue passioni, cominciando da quella, nota, per la musica.
Ironico osservatore di vizi, virtù e debolezze dell’italiano medio, l’artista riceverà al Baff il premio all’Eccellenza Cinematografica, giusto riconoscimento al suo innegabile talento.

Cosa ci sarà quest’anno al Baff di Busto Arsizio

La quindicesima edizione del B.A. Film Festival, organizzato da B.A. Film Factory e dal Comune di Busto Arsizio, con l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, e diretto per il quarto anno da Steve Della Casa con la collaborazione di Paola Poli, si
terrà dal 18 al 25 marzo 2017.
Ospite della serata inaugurale sarà l’attore e regista Carlo Verdone.
Dopo i tributi a Mario Monicelli e a Dino Risi, in questa edizione il Baff renderà omaggio al genio di Totò a cinquant’anni dalla scomparsa, con la proiezione di Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini.
Asse portante del festival è la rassegna Made in Italy, con anteprime cinematografiche e un’attenzione particolare alle nuove produzioni, anche di documentari, tra film d’autore e derive pop. Da segnalare l’anteprima di Slam di Andrea Moliaoli, ma molte altre saranno le proiezioni tra cui: Orecchie di Alessandro Aronadio, Monte di Amir Naderi, Pino Daniele. Il tempo resterà di Giorgio Verdelli, Senza Lucio di Mario Sesti.
Al Baff 2017 anche una serata tutta al femminile, con la proiezione del cortometraggio Inside di Eliana Miglio e del film Strane Straniere, diretto da Elisa Amoruso e presentato all’ultimo festival di Roma, storia di donne che ce l’hanno fatta.
Gli appuntamenti con Baff in libreria inoltre, vedono quest’anno susseguirsi due grandi protagoniste del cinema italiano: Eleonora Giorgi, con Nei panni di un’altra, e Veronica Pivetti, con la sua autobiografia dal titolo Mai all’altezza.
Effetto cinema, sezione che raccoglie prevalentemente documentari sul cinema italiano, è quest’anno particolarmente densa con un’ampia rassegna dei film di Dino Risi.

Tra le tante iniziative collaterali anche il concerto del Coro Cantosospeso, diretto dal Maestro Martinho Lutero. Il coro, creato nel 1987 con l’obiettivo di sviluppare e proporre al pubblico il repertorio vocale della musica latino-americana, afro-americana e africana, eseguirà anche musiche composte appositamente dal Maestro Alessandro Solbiati.
Al Baff 2017 verrà inoltre presentata l’edizione zero del MIBArt Multimedia Festival, organizzato dall’associazione Castello 13 e da BA Film Factory, un progetto dedicato all’Arte Multimediale, alla Videoarte, all’Arte Digitale e al Videomapping.
In collaborazione con AFI e Festival Fotografico Europeo, verrà proposta la mostra Gli anni della Dolce Vita, che restituisce uno spaccato della vita italiana dall’immediato secondo dopoguerra fino al post boom economico degli anni’70.

Il BAFF in sintesi: le sezioni, gli eventi, gli ospiti

Il Baff – Busto Arsizio Film Festival – dal 2003 si impegna a valorizzare le produzioni italiane di qualità, sia diffondendo la cultura cinematografica tra le scuole, sia favorendo l’incontro tra le grandi personalità del  cinema e il pubblico. Il festival è diviso in tre sezioni:

  • Made in Italy Anteprime: film italiani inediti o che hanno conosciuto una distribuzione debole.
  • Made in Italy Scuole: proiezioni mirate del meglio della produzione italiana recente, laboratori, seminari riservati  agli studenti
  • Concorso di sceneggiatura: testi inediti per lungometraggi cinematografici

In genere sono presenti ospiti di assoluta importanza che, oltre che a presenziare alla proiezione del proprio film, risponderanno alle domande degli spettatori e dei giornalisti.

Tutte le informazioni e le schede dei film: http://www.baff.it

PROGRAMMA DEL FESTIVAL DEL CINEMA DI BUSTO ARSIZIO – BAFF – 2017 – in pdf (link esterno)

 

Sito ufficiale: http://www.baff.it