Carnevale Bosino, tra il 22 e il 29 febbraio a Varese si matteggia!

Le maschere tradizionali del Carnevale riflettono molto l’identità di un territorio, con le sue credenze ed i suoi riti. È il caso anche di Pin Girometta, maschera tipica di Varese che rappresenta un personaggio sicuramente esistito in un passato nemmeno troppo lontano. Quest’anno a Varese la sfilata iniziale e la consegna delle Chiavi al Re Bosino sono sabato 22 febbraio, mentre il gran finale con i carri di Carnevale è fissato per sabato 29 febbraio 2020

Anche il Carnevale a Varese si basa sul principio che, almeno una volta all’anno, per una settimana…tutto è lecito! Il Sindaco simbolicamente consegna le chiavi della città ad un Re tutto particolare, un po’ mattacchione e irriverente, e per i sette giorni successivi si fa baldoria dappertutto, senza freni.
A Varese il re matto è il Re Bosino, un personaggio che parla ovviamente il dialetto bosino, accompagnato da un personaggio ancora più simpatico e curioso che è il Pin Girometta.

Pin Girometta, la maschera tradizionale di Varese

Tutta la storia è riportata sul sito della Famiglia Bosina www.famigliabosina.it. che organizza anche l’altra festa tipica di Varese della Giobia.
La maschera del Pin (Giuseppino) risale agli anni ’50 e proviene dalla fantasia e dalle ricerche storiche di  Giuseppe Talamoni, pittore e poeta. Il professore aveva scoperto che in passato, dal Settecento in poi, tra i mercati e le fiere periodiche che si svolgevano ogni settimana nei vari paesi, giravano personaggi curiosi che vendevano spille, bottoni e aghi alle massaie del posto, e che al Sacromonte si industriavano nella vendita di economici souvenir, chiamati “giromette”, fatti da acqua e farina, modellati a forma di pupazzi e decorati con nastrini e cianfrusaglie varie.  Questi oggetti piuttosto naif venivano fatti benedire al Santuario e venivano custoditi nelle case sopra al focolare.
Ancora oggi il Girometta rappresenta Varese nei Carnevali di tutta Italia.
La Girometta è diventata il vero e proprio simbolo di Varese, tanto che ogni anno durante la seconda domenica di maggio si celebra una giornata particolare in cui una Girometta d’Oro viene consegnata dalle Autorità comunali al o ai cittadini che più si sono distinti per le loro benemerenze nei confronti della Città.

Vuoi fare la Girometta anche tu? o farla fare ai tuoi bambini? qui c’è la ricetta!

PROGRAMMA DEL CARNEVALE BOSINO 2020

Un trionfo di colori sta per invadere le vie della nostra città: il Carnevale bosino compie quest’anno il quarto di secolo e non farà mancare la ventata di allegria e spensieratezza tanto attesa e partecipata da un pubblico sempre più numeroso.

IL PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO

SABATO 22 FEBBRAIO
Apertura del Carnevale

Alle ore 15:00, dal Piazzale della Stazione Ferrovie Nord Milano partirà il corteo storico di apertura del Carnevale, alla presenza delle autorità e del Re bosino, che sfilerà fino a Via Sacco, davanti al palazzo comunale.

Alle 15:30, nella sala Matrimoni del palazzo comunale, il Sindaco consegnerà le chiavi della città al Re bosino.

Il Re bosino è una figura di poeta e prosatore ideata nel settecento che – durante la settimana del Carnevale – assume il comando della città al posto del sindaco, che può quindi ritenersi “esonerato” da qualsiasi incarico o decisione riguardante la pubblica amministrazione!

GIOVEDÌ 27 FEBBRAIO
Due momenti di animazione per i più sfortunati.

VENERDÌ 28  FEBBRAIO
Viva le mascherine!

I bambini sono attesi dalle ore 14:00 presso il Collegio dei Filippi di via Brambilla 15 (raggiungibile con l’autobus di linea H e dotato di ampio parcheggio) per un pomeriggio di divertimento a costo zero con musica, balli e merenda, in compagnia di Clown Pallina e Magico Max.

SABATO 29  FEBBRAIO
Giornata di chiusura del Carnevale 2020: grande festa per tutta la città!

Alle ore 14:30 partenza da Via Sacco della sfilata di carri, scuole, associazioni e gruppi allegorici.

PERCORSO DELLA SFILATA:
Via Sacco, Via Marcobi, Piazza Monte Grappa, Via Volta, Via Manzoni, Via Avegno, Via Mazzini, Piazza XX Settembre, Via Vittorio Veneto, Corso Moro, Piazza Monte Grappa, Corso Matteotti, Piazza Carducci, Via Broggi, Via Veratti, Via Marcobi, Piazza Monte Grappa, Via Volta, Via Manzoni, Piazza Repubblica.

Alle ore 16:30 in Piazza Repubblica discorso del Re bosino e premiazione dei carri.

 

Fare in casa la Girometta, ecco la ricetta originale