Archivi categoria: Arti e gastronomia

Lavorazioni artigianali e artistiche; prodotti tipici del territorio per conoscere la provincia di Varese anche dal punto di vista del “fare”

Fantabody: per essere una fantagirl unica e irripetibile

Come una seconda pelle: così sembrano voler apparire, spesso, i capi di Fantabody, un’etichetta tutta italiana – made in Milano – fondata dalla fashion photographer Carolina Amoretti. Conosciamola meglio, a partire dalla sua collezione che nel 2019 ha vinto il Fashion Film Festival a Milano. Continua la lettura di Fantabody: per essere una fantagirl unica e irripetibile

L’umanità salace di Marco Rambaldi, l’enfant prodige della moda italiana

Un hippie chic contemporaneo e sofisticato, che ingloba il passato rivoluzionario degli anni ’70 entro stilemi all’avanguardia: si può riassumere così il concept di Marco Rambaldi, giovane e talentuoso stilista bolognese che sfida le convenzioni del fashion system e strappa gli applausi sulle principali catwalk italiane. Continua la lettura di L’umanità salace di Marco Rambaldi, l’enfant prodige della moda italiana

L’equilibrio dinamico di Giuseppe Buccinnà veste una donna sicura e seducente

Un talento complesso, che sulla regola e sulle infinite possibilità di trasgredirla, sta costruendo un nuovo tipo di moda femminile: ecco chi è lo stilista di origini luinesi (e di famiglia calabrese, come Gianni Versace)  Giuseppe Buccinnà. Continua la lettura di L’equilibrio dinamico di Giuseppe Buccinnà veste una donna sicura e seducente

Tutti i mondi possibili di Fabio Quaranta

Difficile da definire lo stile di Fabio Quaranta, perché personaggio che sfugge alle definizioni e alle convenzioni: ogni suo progetto è unico e diverso da quelli precedenti. Di sicuro, è l’esempio vivente di come moda, design, arte e musica possano e anzi debbano dialogare tra di loro, al fine di superare l’ovvio per arrivare a nuovi traguardi.  Continua la lettura di Tutti i mondi possibili di Fabio Quaranta

La Bellezza e il Lavoro, secondo Brunello Cucinelli

Un capo di Brunello Cucinelli non è solo un articolo di abbigliamento, ma il segno e il senso del Lavoro nel senso più elevato (quasi religioso) del termine, che conduce alla Bellezza, all’Assoluto.
Brunello Cucinelli è il re, anzi l’imperatore  del cashmere (l’imprenditore dichiara sempre la sua ammirazione per l’imperatore romano Adriano), che ha coltivato la sua ricchezza studiando la storia e la filosofia degli antichi e facendosi depositario di un’idea di Bellezza da trasferire e rendere fruibile a tutti gli italiani.  Continua la lettura di La Bellezza e il Lavoro, secondo Brunello Cucinelli

Maga l’11 febbraio 2021 festeggia Missoni: “È il centenario della nascita”

L’11 febbraio 2021, in occasione del centenario della nascita di Ottavio Missoni,  al Museo Maga di Gallarate viene riallestito lo Spazio degli Arazzi.  Come mai Missoni è ospitato in un museo d’arte? Per capire il perché, ripercorriamone la storia con l’aiuto delle informazioni presenti nel sito ufficiale  http://www.archiviomissoni.org/ Continua la lettura di Maga l’11 febbraio 2021 festeggia Missoni: “È il centenario della nascita”

Alpe Devero, con la neve è ancora più fiabesca: ecco dove prenotare per la notte

L’Alpe Devero è un pianoro situato a 1630 m di altitudine dove è vietata la circolazione delle auto, che devono essere lasciate nel parcheggio sottostante.  Senza il rumore e lo smog del traffico veicolare, e con la visione delle alte montagne a 360°, il relax è assicurato. Ecco le strutture dove pernottare.  Continua la lettura di Alpe Devero, con la neve è ancora più fiabesca: ecco dove prenotare per la notte

Una foto del Lago Maggiore speciale e unica, per voi o i vostri cari

Finalmente siamo riusciti a convincere Alessandro a mettere in vendita alcune delle sue splendide fotografie! Se volete fare un regalo speciale e unico, incentrato sul territorio, allora una bella fotografia in formato poster (60 x 90 cm), pronta da incorniciare, è quello che fa al caso vostro. Continua la lettura di Una foto del Lago Maggiore speciale e unica, per voi o i vostri cari

“Il piatto piange” descrive una Luino che in parte esiste ancora

“Il piatto piange” è il primo romanzo di Piero Chiara, da cui venne tratto l’omonimo film con una giovanissima e luminosa Agostina Belli. Il romanzo è ambientato nella bella Luino sul Lago Maggiore Continua la lettura di “Il piatto piange” descrive una Luino che in parte esiste ancora

Veleggiando sul lago, e dormendo nella stanza del vescovo

La stanza del vescovo (1976) è il titolo di uno dei romanzi più noti di Piero Chiara, dai quali venne tratto l’omonimo film (1977) di Dino Risi, con protagonisti Ugo Tognazzi, Patrick Dewaere e una bellissima Ornella Muti agli esordi. Continua la lettura di Veleggiando sul lago, e dormendo nella stanza del vescovo

Un quartetto tutto da ridere, ne “La spartizione” di Piero Chiara

“La spartizione”, è un romanzo pubblicato da Mondadori nel 1964, da cui venne tratto il film “Venga a prendere un caffè da noi” (1970) con la regia di Alberto Lattuada e la presenza del grande Ugo Tognazzi. Continua la lettura di Un quartetto tutto da ridere, ne “La spartizione” di Piero Chiara

“Questa notte mi ha aperto gli occhi” di Coe (e un po’ degli Smiths)

Chi scrive in prima persona è un musicista, giovane e appassionato. Suona la tastiera in un gruppo rock, aspira a incidere un disco, si invaghisce della persona sbagliata, si trova senza volerlo in una brutta, bruttissima situazione.

Continua la lettura di “Questa notte mi ha aperto gli occhi” di Coe (e un po’ degli Smiths)