Coronavirus in provincia di Varese: ecco cosa fare e i numeri da contattare

Ecco cosa fare in provincia di Varese se si ha il sospetto di avere contratto il Covid-2019.
I sindaci delle principali città della provincia hanno già cercato di tranquillizzare gli abitanti: “ad oggi non risulta registrato alcun caso di contagio all’interno della Provincia di Varese”.
I sindaci restano tuttavia, in costante contatto con le autorità competenti al fine di avere puntuali aggiornamenti sull’evolversi della situazione.

In questi giorni sempre più feste pubbliche sono state annullate o saranno annullate per evitare la diffusione del coronavirus,  che registra ad ogni ora che passa nuovi contagi nella Lombardia.  Per questo motivo, sentiamo anche noi la necessità di trattare l’argomento, e lo faremo nel modo che più sentiamo nostro, ovvero fornendovi una serie di consigli pratici.

Chi è che decide le misure sanitarie da prendere nella zona della provincia di Varese?

La Regione Lombardia è l’Ente deputato a prendere le decisioni più importanti in tema sanitario, e può decretare anche lo stato di emergenza, se lo ritiene necessario.
La pagina dove reperire informazioni aggiornate sul corona virus e sullo stato del contagio è questa: https://www.lombardianotizie.online/

Che cosa bisogna fare se ci  si sente dei sintomi compatibili con il coronavirus?

La Regione Lombardia ha caldamente raccomandato di NON recarsi al pronto soccorso, per evitare di contagiare il personale e le persone presenti sul posto.

Bisogna contattare i medici per telefono, chiamando uno di questi numeri:

  • 800 894545 – è il numero unico di emergenza istituito dalla Regione Lombardia

  • 112

  • 118

  • 1500 – il numero del Ministero della Salute attivato allo scopo

  • in alternativa, telefonare al proprio medico di base, che valuterà il da farsi e darà il consiglio giusto

  • Non bisogna recarsi al pronto soccorso e neppure dal medico di base che può essere però interpellato telefonicamente. È raccomandato chiamare il 112 in Lombardia e in altre Regioni che hanno attivato il servizio unico di emergenza (o il 118) oppure in numero del ministero della Salute 1500 e segnalare la situazione, che verrà valutata. I soggetti considerati più a rischio potrebbero anche essere prelevati a domicilio a bordo di un’ambulanza in bio contenimento.

A chi bisogna rivolgersi per fare il tampone e vedere se si è contratto il corona virus?

Non si deve prendere decisioni in autonomia, e bisogna telefonare al 800894545  o agli altri numeri elencati sopra, per consultare le autorità sanitarie che daranno le indicazioni precise di cosa fare. Potrebbero decidere per il ricovero all’ospedale Sacco di Milano, attraverso una apposita ambulanza attrezzata allo scopo (trasporto  in bio contenimento) oppure stabilire la quarantena domiciliare.

Cosa bisogna fare per evitare il contagio? Come bisogna comportarsi  in questi giorni ?

Per evitare il contagio in provincia di Varese, è consigliabile evitare, nei limiti del possibile, di frequentare luoghi affollati e di partecipare a manifestazioni ed eventi pubblici. Le precauzioni mediche minime consistono nel lavarsi di frequente le mani con acqua e sapone, non portarsi le mani alla bocca, al naso e agli occhi, evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute. Tutte le indicazioni sono presenti a questo link: https://www.lombardianotizie.online/coronavirus-indicazioni/