Al Gagarin di Busto: musica psichedelica e teatro impegnato nel weekend 15 e 16/11

Eventi e incontro organizzati dal Circolo Gagarin di Busto Arsizio. L’ingresso è gratuito ma riservato agli associati.

Circolo Gagarin propone: musica cultura corsi e aggregazione a Busto Arsizio

Venerdì 15 novembre 2019 – Dalle ore 22.00
White Hills (USA) + Martin Bisi (USA)
Concerto – Psichedelia e space rock da New York
presso Circolo Gagarin – Via Galvani 2Bis Busto Arsizio
Ingresso a sottoscrizione 10€, riservato soci Arci 19-20

Venerdì 15 novembre, serata psichedelica a stelle e strisce per Circolo Gagarin, che è orgoglioso di ospitare una strepitosa doppietta dall’underground newyorchese: White Hills e Martin Bisi. I primi si configurano come una piccola perla nello sconfinato universo sotterraneo della Grande Mela, con i loro ritmi ipnotici e psichedelici e una dimensione live nella quale le oscure sagome di Dave W. ed Ego Sensation – bizzarro e funambolico cuore pulsante della formazione – raggiungono l’apice della loro misteriosa potenza sonora. Passeranno dal Circolo portando in dote la loro dodicesima fatica discografica.

Direttamente dal suo BC Studio di Brooklyn, fondato nel 1979 insieme a Bill Laswell e Brain EnoMartin Bisi varcherà l’oceano e approderà al Circolo con la sua band per un set sperimentale e psichedelico, che attinge da una carriera musicale lunga e multiforme. È infatti lui il leggendario fonico e produttore che si cela dietro i lavori di artisti del calibro di Sonic Youth, Swans, Herbie Hancock (“Rockit”, registrato da Bisi, vinse un Grammy), e John Zorn. I due volumi “BC35 – The 35 Year Anniversary Of BC Studio”, usciti nel 2018 e 2019 per Bronson Recordings, ripercorrono appunto i 35 anni di musica che Bisi si porta sulle spalle, registrati al BC Studio attraverso alcuni giorni di jam session nei quali il guru newyorchese si è circondato di numerosi musicisti che gli hanno permesso di dar vita ad una carriera longeva e fruttuosa: oltre ai già citati Sonic Youth e Swans, protagonisti del progetto sono anche Violent Femmes, Cop Shoot Cop, Boredoms, The Dresden Dolls e, per non farci mancare nulla, gli stessi White Hills. A novembre 2019 Martin Bisi sarà il curatore, insieme a Radwan Ghazi Moumneh dei Jerusalem In My Heart, della 12esima edizione di Transmission Festival presso Bronson di Ravenna.

Sabato 16 novembre 2019 – Dalle ore 21.00
Sandrone soldato – ovvero per la più Grande Italia
spettacolo di burattini contro gli orrori della guerra
presso Circolo Gagarin – Via Galvani 2Bis Busto Arsizio
Ingresso gratuito, riservato soci Arci 19-20

Circolo Gagarin è lieto di portare sul proprio palco uno spettacolo di burattini per giovani e meno giovani: Sandrone soldato – ovvero per la più Grande Italia, a cura di FèMA Teatro – Burattini Resistenti, di Elis Ferracini e Maurizio Mantani. Lo spettacolo si terrà sabato 16 novembre dalle 21:00. Il copione fu scritto un secolo fa da Angelo Ruozi Incerti che, da ufficiale in trincea, dopo Caporetto si ritrovò nelle scomode vesti del prigioniero di guerra e, internato a Cellelager vicino ad Hannover, diede vita ad una pièce dal forte contenuto pacifista ed antimilitarista.

È un testo che tramite la semplicità dello spettacolo di burattini si propone di far emergere lo scarto tra Sandrone, contadino dell’Emilia strappato alla quotidianità dei campi per combattere una guerra crudele e senza senso, e tutta una serie di personaggi al contrario votati alla battaglia per diverse ragioni, quali il guadagno, la carriera o la semplice esaltazione: ci sono così D’Annunzio, Cadorna, Diaz e l’Imboscato, ovvero il padrone che lontano dalla trincea trae facili profitti. Sandrone riconoscerà, oltre ai suoi compagni di sventura evocati nel testo e persi nella guerra, il fratello che sta nella trincea opposta, come lui mandato a morire al fronte.

Si tratta di uno spettacolo pensato per far riflettere gli adulti e divertire i più giovani vista comunque la leggerezza con cui Ruozi racconta il tragico dramma della sue vicissitudini personali. La ‘riedizione’ di Sandrone Soldato a cura di FèMA Teatro aggiunge all’originale, a cui si è cercato di stare fedeli dentro la necessità di ‘presente’ dei burattini, una narrazione parallela ed intrecciata. A marionette da tavolo l’onere raccontare la vita dell’autore nel lager e aprire uno squarcio sulla prigionia, ma anche raccontare di umanità che resiste all’orrore grazie all’intelligenza, alla capacità critica e all’arte. Prosegue così il percorso di FèMA nel teatro di figura che racconti a suo modo la Storia e coltivi la Memoria.

Maggiori info sullo spettacolo: http://www.femateatro.it/spettacoli/44-sandrone-soldato.html

Sul sito del Circolo è possibile trovare tutte le informazioni riguardanti programmazione e corsi.

L’ingresso e la partecipazione alle attività restano riservati ai soci Arci: fino al 30 settembre 2019 sarà ancora valida la tessera Arci 2018-2019, dal 1 ottobre 2019 sarà necessaria la tessera 2019-2020 valida fino al 30 settembre 2020 in tutti i circoli Arci italiani.

Circolo Arci Gagarin si trova in via Galvani 2bis a Busto Arsizio (VA)

Circolo ARCI Gagarin
Via Galvani 2bis Busto Arsizio, Varese
@circologagarin