Collettivo Méliès Varese: il Rumore del secolo giovedì 21 febbraio

Le esibizioni del Collettivo Méliès nei luoghi più suggestivi della città di Varese, in orario serale: non solo concerti, non solo rappresentazioni teatrali…andate ad ascoltarli per capire di cosa si tratta! Giovedì 21 “Il rumore del secolo” alle ore 21 alle Cantine Coopuf

https://www.facebook.com/collettivomelies/

Giovedì 21 febbraio 2019 alle ore 21.00

Il rumore del secolo

Alle Cantine Coopuf in via De Cristoforis 5 a Varese
Suite storiografica per intonarumori, elettrofoni e altri strumenti non necessariamente convenzionali

A metà strada tra la performance musicale, il documentario e la narrazione, i tre protagonisti del collettivo accompagneranno il pubblico in un viaggio lungo il secolo che ha sconvolto per sempre il destino dell’uomo. dalla fine della grande guerra alla conquista della luna, dalla bomba atomica alla mappatura del genoma umano, dalla tragedia dell’Olocausto all’avvento di internet, il secolo breve è stato il periodo più intenso e destabilizzante dell’intera storia umana.

Inizio ore 21.00

Collettivo Melies: architettura, suoni, emozioni!

Musicisti, ma anche professori e artisti, si cimentano in performances live che coinvolgono anche il pubblico: un modo per divertire e divertirsi insieme, rivedendo capolavori e opere meno conosciute del passato, riscoprendo il gusto di “fare rumore” a tempo con gli altri.

Ecco la loro presentazione (tratta dalla pagina FB ufficiale)

La nostra passione per le arti tutte ci ha uniti in questo progetto che spazia dall’improvvisazione sonora su cortometraggi alla sonorizzazione dei lunghi, dalla live perfomance audiovisuale alla composizione in studio, dal teatro alla cinematografia, mettendo spesso assieme questi elementi. La nostra attitudine ci porta inoltre a cercare soventemente un’interazione e collaborazione col pubblico.
Le nostre “strutture artistiche” si fondano e trovano fondamenta tanto sui canonici palchi del cinema o del teatro, quanto nelle sale museali, ma anche nei giardini, nei parchi o sulla strada e l’architettura della performance si sviluppa anche su questo.
Non nascondiamo di certo la nostra gratitudine ai pionieri dell’arte, e, se per il cinema, il nome e logo* del collettivo è palese omaggio a Georges Méliès, per quanto riguarda la musica, ci sentiamo sicuramente debitori nei confronti di Luigi Russolo, precursore della “musica concreta” e delle partiture per musica non convenzionale e creatore di strumenti musicali innovativi.

Il Nucleo del Collettivo Méliès, in rigoroso ordine alfabetico, è composto da:
Stefano Bruno – Insegnante di lingue, video artista, musicista, cantante e compositore di musica pop, rock, elettronica e alternativa.
Andrea Minidio – Insegnante di italiano, storia e geografia. Autore di musica e di teatro.
Lele Pescia – Compositore, arrangiatore, specializzato in video arte, musica elettronica e musica folk. Ha un’intensa attività nell’ambito teatrale e pubblicitario.