Festa di S. Imerio a Bosto di Varese, 11 e 12 febbraio

S. Imerio si festeggia a Bosto di Varese con una processione e la consueta benedizione dell’olio, sabato 11 e domenica 12 febbraio

foto a cura di Giuseppe Terziroli

In occasione del 4 febbraio, giorno in cui si festeggiano S. Imerio a Bosto di Varese e San Gemolo a Ganna, a Varese hanno luogo concerti, processioni, mostre, convegni e degustazioni, all’insegna di una tradizione che va gelosamente custodita. L’organizzazione è affidata alla Parrocchia di Bosto insieme all’associazione olivicoltori Olio di Lago di Sant’Imerio. L’evento clou: domenica 12 febbraio con la chiusura del centro storico di Bosto e la benedizione dell’olio di Sant’Imerio.

S. Imerio, insieme a S. Gemolo, sono due santi pellegrini che si festeggiano il 4 febbraio. I loro destini sono legati a doppio filo, dal momento che morirono intorno all’anno Mille, trucidati da briganti nella Val Ceresio, per difendere il vescovo che stavano accompagnando a Roma.
Gemolo morì nei pressi di Ganna, dove fu fondata un’abbazia a lui dedicata, mentre Imerio riuscì a tornare a Bosto, vicino Varese, salvo morire il giorno dopo l’agguato. Le sue reliquie si conservano nella piccola chiesa di S.Imerio nella castellanza di Bosto a Varese.

PROGRAMMA DELLA FESTA DI SANT’IMERIO A BOSTO DI VARESE – EDIZIONE 2017

I festeggiamenti partono sabato 11 febbraio alle 15. 30 con una processione da San Vittore a Sant’Imerio di Bosto, alla quale segue una conferenza tenuta dal Prof. Talamona.
Domenica 12 febbraio,  alle 9.25 è in programma la benedizione semplice dell’olio di S. Imerio, l’olio che viene realizzato con gli ulivi del posto e che viene offerto ai varesini per ricavarne risorse per le opere di carità. Segue una messa accompagnata da violino e organo.
Alle ore 11.15 benedizione solenne dell’olio di S. Imerio sul sagrato della chiesetta, poi processione alla chiesa parrocchiale, accensione del “globo”, messa solenne.
Alle 13.00 pranzo di S. Imerio, in oratorio, segue tombolata e alle 16.00,  alle 17.30 Vespri Solenni e alle 18.00 messa nella chiesa di S. Imerio e chiusura della festa.
La festa di S. Imerio continuerà il 23 aprile con la commemorazione del Beato Gaspare Daverio nativo di Bosto. Per tutta la settimana sarà possibile visitare la chiesa di S. Imerio e accendere la “candela del pellegrino”.  In via S. Imerio nei ristoranti adiacenti si potrà gustare il “pranzo del pellegrino”.