Il digital lavender nel make up (sostenibile) di tendenza 2023

Il Digital Lavender è il colore che rappresenterà il mood del 2023, secondo l’agenzia di trend forecasting WGSN e l’autorità di colori Coloro . Ecco come impiegare questo colore rilassante nella nostra beauty routine

La  sfumatura viola pallido è in testa alla classifica dei colori di tendenza per il 2023, sin dall’inverno, grazie alla sua capacità di evocare calma e serenità, e connettersi alle persone infondendo loro benessere. Per questo motivo, vi proponiamo una serie di cosmetici che non solo sono nel colore di tendenza per il 223, ma che sono green e sostenibili, perché fatti di ingredienti rispettosi della pelle (abbiamo visionato e scelto i prodotti anche in base all’ INCI, importante per fare un acquisto consapevole  e di qualità).

Il colore lavanda evoca  stabilità, serenità ed evasione digitale: sono i tre elementi che oramai fanno parte di tanti di noi, che li hanno utilizzati per recuperare una dimensione di equilibrio, che diversamente sarebbe andata persa. È fuori di ogni dubbio, che sono stati i social media a permettere la continuazione dei rapporti sociali, al di là di tutte le restrizioni e i divieti di assembramento che abbiamo dovuto subire a causa del Covid-19.

Il digitale ci è venuto in sostegno in un momento difficile della nostra esistenza, ed è ormai diventato un elemento imprescindibile delle nostre vite.

Ecco come accogliere il Digital lavender anche nella nostra quotidianità, attraverso il make-up.

Esplora le nostre proposte!

Nella palette di Kiko Milano, il lavender è disponibile insieme all’ocra e una serie di nuance più fredde o più calde a seconda di come si è vestite o come ci si sente. 

La Kiko usa ingredienti INCI con un ottimo punteggio per le sue palette eyeshadow: la base è il talco, il colorante principale di origine minerale è la mica, abbiamo poi l’amido di riso e una serie di oli vegetali per emulsionare, come l’olio di girasole, l’olio di colza e l’olio di semi di cotone.  Ci sono ovviamente dei conservanti ma non sono tossici.

[amazon box=”B088KM7KT6″]

Un lucidalabbra della Purobio (Made in Italy) non può mancare nella vostra trousse: gli ingredienti sono naturali come è nella mission aziendale. Abbiamo scelto una nuance rosa che ben si abbina al lavanda dell’ombretto, ancora di più se – in campo armocromia  – siete un tipo light summer. Nel caso delle labbra, dunque, la Purobio sceglie la cera e l’olio di semi di ricino più una serie di oli idrogenati e l’olio di jojoba. I coloranti sono di origine minerale.  Abbiamo controllato l’INCI ed è valido.

[amazon box=”B07PR2JWZJ”]

Insistiamo con il proporre KIKO, soprattutto i prodotti della linea Green Me, perché hanno un INCI valido e il prezzo è davvero concorrenziale. Anche i voti su Amazon confermano che il mascara è ottimo, non brucia gli occhi,  la formula è arricchita con burro di karitè biologico, infoltisce le ciglia, è leggero e naturale, e pur non essendo waterproof non sbava e chi l’ha acquistato è soddisfatto e lo ricompra volentieri.

[amazon box=”B01J7USXVQ”]

Proponiamo infine uno smalto della Suncoat, che è riuscita a fare (non è facile!) uno smalto atossico, a base di mica, che è un colorante di origine minerale, più un polimero sintetico che è l’ingrediente di compromesso, realistica alternativa alle vernici in commercio. Lo smalto è composto principalmente di acqua, dunque può essere applicato anche sulle unghie delle bambine, con il vantaggio di idratare le unghie, e non seccarle, come fanno gli altri smalti.

💜 Il Digital Lavender è il colore di tendenza 2023, esplora il mood board e lasciati ispirare anche tu!