Le migliori marche di bijoux in offerta oggi

Pandora, Morellato, Swarovski, ma anche Breil, Brosway e Vestopazzo, vediamo insieme i brand migliori di bigiotteria – individuando le offerte su Amazon

Una volta si usava parlare di “placcato oro” e non di bigiotteria, ma il senso è rimasto sempre quello: è un fake! Ma bisogna andarne orgogliose, ecco i motivi.
Il bijou deriva dal bretone bizou [«anello», der. di biz «dito»] ed indica – la spiegazione la troviamo sul dizionario Treccani – un gioiello, specialmente se di materiali non preziosi (cfr. bigiotteria). In generale si indica con questo termine una cosa graziosa, con gli stessi usi del suo adattamento bigiù.

A promuoverne l’uso nell’abbigliamento, anche da parte di donne che pure avrebbero avuto le disponibilità economiche per indossare gioielli veri, fu Coco Chanel.

Fu lei una delle prime a dire:

“Perché ipnotizzarsi sulla pietra preziosa? È uguale portarsi un assegno attorno al collo. Il gioiello ha un valore colorato, un valore mistico, un valore ornamentale: tutti i valori tranne quelli che si esprimono in carati”.

Chanel per prima ebbe l’idea di considerare la bigiotteria un’estensione del vestito, ecco il perché di bracciali che sembrano completare i polsini delle camicie, o di fili di perle che completano il decollete di una blusa. Fu sempre lei la prima a indossare con disinvoltura gioielli veri e finti insieme, con la finalità di raggiungere un obiettivo esteriore che poco o nulla ha a che fare con il valore intrinseco del materiale utilizzato.

Niente male, non trovi? Ecco perché bisogna buttarsi alle spalle i pregiudizi sull’uso della bigiotteria, e vederla piuttosto come una bella comodità, visto che ci dispensa da preoccupazioni legati a perdite o scippi e rapine, e ci fa concentrare sulla cosa più importante, ovvero “farci brillare”.

Lo sai che l’Italia si è distinta nel mondo della moda anche per la sua bigiotteria? A Casalmaggiore  in provincia di Cremona esiste il museo del Bijou che ne racconta la storia grazie ad una collezione di più di 20mila pezzi fra anelli, collane, bracciali, orecchini, dalla fine dell’800 al 1970.

Se ti piace il vintage e sei appassionato di storia del costume, il Museo del Bijou a Casalmaggiore è una tappa consigliata per una delle tue gite fuoriporta. Pensa che tutto è nato a partire da  una piccola bottega – laboratorio fondata da Giulio Galluzzi (Codogno 1855 – Casalmaggiore 1932) che, trasferitosi a Casalmaggiore nel 1878, riuscì a realizzare nel 1882 la prima lastra di metallo placcato oro. 

Vediamo ora quali sono i marchi di bigiotteria più noti in Italia: non tutti, anche se hanno un nome italiano, hanno origine italiana. Ci sono invece marchi che hanno nomi inglesi e sono italianissimi!

Pandora: per guardare le offerte legate al Natale clicca qui

L’ascesa di Pandora è stata incredibile: nel 1989 veniva aperta una piccola gioielleria a Copenhagen, in Danimarca, e solo nel 2000 il suo bracciale personalizzabile con charm è  diventato un vero e proprio simbolo del regalo personalizzabile e variabile all’infinito.
Pandora è attualmente, in termini di vendite, il terzo produttore di gioielleria dopo Cartier e Tiffany. Nata come dicevamo nel 1982, l’azienda danese si è poi affermata nel 2000 come brand internazionale su scala globale rivolgendosi al grande pubblico. Pandora è nota soprattutto per i suoi braccialetti personalizzabili, per i suoi caratteristici anelli e per le particolari collane. Ma perché tanto successo? Per la qualità delle materie usate, poi per la vasta scelta e l’originalità dei charm (gli accessori per i bracciali) a disposizione and last, e infine per i prezzi contenuti.
Il primo bracciale componibile risale al 2000, e si chiama “Moments”. L’idea di un semplice bijoux in argento al quale aggiungere, con il passare del tempo, pietre, charms e ciondoli di forme differenti ha successo fin da subito.
Il punto di forza di Pandora è proprio quello della personalizzazione: charm dopo charm, un braccialetto può diventare un vero e proprio album di ricordi, sottoforma di simboli quali i charm. I charm di Pandora spaziano dai personaggi dei cartoni animati alle icone più riconoscibili e universali come cuori, lucchetti, animaletti, ecc.

►Qui tutte le offerte in corso di Pandora

Morellato

Morellato inizia a produrre orologi e gioielli a Venezia nel 1930: oggi è uno dei più importanti gruppi italiani del settore all’insegna del claim “Gioielli da vivere” con la disponibilità di articoli in diverse fasce di prezzo. Le collezioni di gioielli si caratterizzano per l’utilizzo di materiali preziosi come l’argento 925‰, le pietre autentiche, le perle naturali e i brillanti, combinati ad elementi più accessibili per un risultato di alto valore stilistico e creativo. I prezzo sono decisamente competitivi, per gioielli easy to wear da indossare dal mattino alla sera, per l’ufficio come per la cena romantica al ristorante.
Ci sono linee per tutti i gusti.  In particolare, i gioielli personalizzabili si possono trovare nelle linee Drops e Sensazioni. Mentre in passato era Michelle Hunzicher a fare la pubblicità ai gioielli Morellato, ora è l’altrettanto splendida figlia Aurora Ramazzotti  a fare la  testimonial in questo periodo.

OffertaBestseller No. 1
Morellato Bracciale da donna, Collezione CERCHI, in acciaio, pietra - SAKM63
498 Recensioni
OffertaBestseller No. 2
Morellato Collana da donna, Collezione Drops, in acciaio e cristalli - SCZ669
374 Recensioni
OffertaBestseller No. 3
Morellato, Bracciale da donna, Acciaio inossidabile, cod. SCZ170
241 Recensioni

►Qui trovi tutti i gioielli Morellato in offerta , controlla spesso!

Swarovski

Swarovski è un’azienda specializzata nella lavorazione del cristallo, fondata da Daniel Swarovski  nel 1862 in Boemia, conosciuta già da diversi decenni per la produzione di vetri e cristalli.

Il Natale di Swarovski su Amazon, tutte le offerte cliccando qui

Sai perché il bracciale fatto da una serie di piccoli “diamantini”, una fila di luce senza nè inizio nè fine, si chiama Tennis? Perché nel 1987 la campionessa mondiale di tennis, Chris Evert, ne aveva indosso uno, ma durante una partita lo ruppe e volle interrompere il set per cercare i diamanti nel campo. Il bracciale prima si chiamava Eternity, ma dopo quell’episodio prese a chiamarsi “tennis”. Forse, sfoggiarlo durante una partita sportiva è un po’ troppo, in ogni caso è indubbio che questo tipo di gioiello è molto versatile e sicuramente può stare bene anche con vestiti casual.

OffertaBestseller No. 1
Swarovski Collana Swarovski Infinity, Infinito e cuore, Bianco, Mix di placcature
3.168 Recensioni
OffertaBestseller No. 2
Swarovski Subtle Bracciale Morbido, Placcato in Tonalità Oro Rosa con Doppia Fila di Cristalli...
1.488 Recensioni

►Qui tutte le offerte Swarovski, fino a -55%!

Breil

La massiccia campagna televisiva iniziata negli anni Ottanta (Toglietemi tutto, ma non il mio Breil), ha fatto conoscere il marchio in tutta Italia, che in origine realizzava solo orologi.
Nel 2001 nasce la prime collezione di gioielli Breil Stones, in acciaio dal design innovativo, seguita da D&G Jewels e Trudi Jewels, nel 2003 nasce anche la linea di borse Breil con l’apertura del primo negozio monomarca Breil Shop a Milano.
Lo SNAKE Breil è diventato un gioiello-simbolo, per la scelta coraggiosa di abbinare il serpente al collo di una donna. Si tratta di un gioiello modellabile, che si può indossare come collana, girocollo o anche braccialetto o cintura. L’edizione rivisitata si chiama New Snake ed è disponibile in 4 colori diversi.

La BREIL SECRETLY propone invece gioielli in alluminio colorati, interscambiabili. I bracciali rigidi in particolare si possono indossare in diverse combinazioni e varianti.

Offerta
Breil Bracciale donna collezione SECRETLY
13 Recensioni

Brosway

Anche Broasway approda nel settore degli accessori scegliendo la corsia degli orologi. Lanfranco Beleggia crea la sua prima azienda per la produzione e distribuzione di cinturini per orologi di alta qualità, e solo nel 2022 lancia la prima linea di bigiotteria, adatta ad un pubblico trasversale. Già l’anno dopo, l’azienda sceglie di internazionalizzarsi e di aprire filiali in tutto il mondo. Testimonial di eccezione è Penelope Cruz, nel 2006. I materiali sono selezionati e ipoallergenici: acciaio inox 316L e 304, rivestimenti in PVD, ARGENTO 925 (Sterling Silver, marchiato e punzonato).Tutti i prodotti sono testati presso laboratori accreditati Accredia.
I gioielli in argento vengono ricoperti di uno strato di rodio al fine di garantire maggior lucentezza e rallentare la naturale ossidazione dell’argento.

Fossil

Si tratta di un brand americano nato negli anni Ottanta, famoso per gli orologi, che di recente propone anche bigiotteria di lusso per uomo e donna, in acciaio e decorazioni in cuoio, madreperla, diamanti sintetici.
Il vantaggio è che ha una politica prezzi molto aggressiva, produce in Cina, ragione per cui i prezzi sono davvero molto competitivi.

 

Vestopazzo

Concludiamo con un brand italiano che ci piace molto. Vestopazzo è un brand che opera da più di 27 anni nel settore della bigiotteria e accessori moda. Curioso, che prima si occupasse di arredo casa, sempre a contatto con realtà artigianali di grande qualità. Vestopazzo propone anche accessori quali borse, sciarpe e portafogli. Ogni oggetto realizzato è orgogliosamente imperfetto, proprio perché risultato di una produzione artigianale.
Il cuore delle sue creazioni sono gli oggetti di bigiotteria, in alluminio riciclato e in ottone.

Bestseller No. 1
Bestseller No. 2
Bestseller No. 3

►Idee confuse? Volete qualche elemento in più per scegliere bene il vostro prossimo oggetto scintillante, badando al materiale che non si annerisca e resista alle prove del tempo? Qui vi diamo dei consigli in proposito.

Ultimo aggiornamento 2022-12-02 / da www.amazon.it. Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API