Musei del Sacromonte, affrettatevi a prenotare per il ponte del 2 giugno

I musei del Sacro Monte di Varese riaprono il 30 maggio con quattro giorni consecutivi di visite (dal 30 maggio al 2 giugno) dalle 10 alle 18.

I primi a riaprire saranno Casa Pogliaghi e Cripta del Santuario: due luoghi che fanno bene agli occhi ed al cuore, due luoghi dove si raccontano storie di tutto il mondo e lontanissime nel tempo.

Per chi è una visita al museo?
Per quelli ai quali, dopo tanto tempo chiusi in casa, è venuta voglia di conoscere le storie di mondi lontani;
per quelli che si sono abbuffati di arte digitale, e adesso è ora di tornare alla realtà concreta;
per quelli che hanno esaurito le serie tv, e magari possono trovare una bella storia anche al museo; per quelli che in questo periodo hanno sofferto e sentono il bisogno di confrontarsi nuovamente con i perché della vita, che sono il pane quotidiano dei musei.

Per Casa Pogliaghi – un luogo eclettico che dispone sia di spazi aperti che chiusi, entrambi parte della visita – saranno disponibili 10 ingressi ogni ora e questi 10 ingressi saranno a loro volta distanziati di qualche minuto con la creazione di due sottogruppi di persone.
Tre le semplici richieste che saranno fatte ai visitatori: rilevamento della temperatura, mascherina, disinfezione delle mani. “Inoltre abbiamo disposto in ogni ambiente messaggi che richiamano al distanziamento interpersonale, come richiesto dalla normativa. Lo abbiamo fatto con un tono leggero, informale, con l’obiettivo di far sorridere i nostri visitatori: dobbiamo essere attenti certo, ma nessuno ci vieta di essere allegri”

Per la Cripta le disponibilità sono minori, in considerazioni delle limitate dimensioni dello spazio: abbiamo scelto comunque di riaprirla perché rappresenta il cuore della storia di fede del Sacro Monte e di Varese in generale. Riteniamo che in un momento come questo, in cui si riparte ma si devono anche curare le ferite del lungo periodo di distanza, questo possa essere un luogo simbolo e amato da molti.
Si potrà entrare in 2 persone per volta (o di più, se appartenenti allo stesso nucleo familiare), con ingresso ai minuti 00 e ai minuti 30 di ogni ora: è fortemente consigliata la prenotazione on-line di biglietti, proprio per il ridotto numero di posti disponibili. In caso di posti liberi sarà comunque possibile acquistare la visita anche sul posto.
Gli orari di partenza delle visite sono anche coordinati con gli orari di fine delle messe, così che chi partecipa alle celebrazioni abbia poi la possibilità di entrare anche in Cripta.

Prima della visita? “Consigliamo di scaricare sul proprio smartphone o tablet l’audio-guida del museo, che è disponibile a questo indirizzo http://www.casamuseopogliaghi.it/audioguide/.
In questo modo avrete a disposizione un importane strumento, già suddiviso in base alle opere più significative del museo, e potrete attivarlo una volta entrati a Casa Pogliaghi”
Anche il personale del museo sarà comunque sempre disponibile per dare informazione e per un momento di introduzione alla visita, nelle aree esterne ed aperte di Casa Pogliaghi.

I biglietti sono acquistabili già da oggi on line all’indirizzo www.sacromontedivarese.it oppure www.archeologistics.it.
E’ fortemente consigliata la prenotazione on-line dei biglietti, come richiesto dalle linee guida ministeriali. Agli indirizzi indicati sarà possibile pre-acquistare i due ingressi (Casa Pogliaghi e Cripta), da utilizzare anche in due momenti diversi. Si potrà scegliere anche di acquistare insieme ai biglietti la guida cartacea del museo, con uno sconto di 4 euro sul prezzo di vendita al bookshop.
Nel periodo estivo certamente saranno attivati anche orari di visita serali, i cui dettagli saranno disponibili nei prossimi giorni. Nelle prossime settimane riaprirà al pubblico anche il Museo Baroffio e del Santuario, che richiede una gestione più attenta in considerazione del sistema di areazione controllata delle sale museali.

I nostri contatti: 366.4774873; info@sacromontedivarese.it

Volete saperne di più su questi luoghi?

Casa Museo Pogliaghi: www.casamuseopogliaghi.it

Cripta del Santuario: www.sacromontedivarese.it

VI PRESENTIAMO IL SACRO MONTE: crederete ai vostri occhi!

Il Sacro Monte di Varese è un patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2003. È un complesso architettonico costruito lungo le pendici di un’altura di circa 900 mt slm, che permette al visitatore di seguire un itinerario di 14 cappelle monumentali che raffigurano i Misteri del Rosario.Luogo dell’anima e della bellezza, alla sua realizzazione parteciparono i migliori artisti tardo-rinascimentali e barocchi agli inizi del 1600.
Ma la storia del Sacro Monte è molto più antica e comincia con il borgo sulla cima del monte, dove è possibile visitare la meravigliosa Cripta del Santuario, datata al IX secolo d.C.

Il borgo ospita anche due musei del tutto diversi fra loro: il Museo Baroffio, con una collezione di opere d’arte sacra antica e contemporanea, molte delle quali dedicate all’immagine di Maria e della Sacra Famiglia. E la Casa Museo Lodovico Pogliaghi, una raccolta eclettica che spazia con gusto e fascino dall’arte classica a quella egizia, sino all’oriente ed al XX secolo.

I luoghi della cultura ci ricordano e raccontano chi siamo stati, chi siamo oggi, chi vogliamo essere: sono un veicolo di dichiarazione dei valori universali in cui ci riconosciamo.

FONTE: COMUNICATO STAMPA