Note di Scena al Teatro Nuovo di Varese, la programmazione (fino al 14/12)

Ecco il programma autunno-dicembre 2017 di Note di Scena,  la rassegna di spettacoli teatrali organizzati da Filmstudio 90 nel Teatro Nuovo di Varese

Sito ufficiale: http://www.filmstudio90.it

Scarica il programma in pdf (link a sito esterno)

giovedì 26 ottobre, ore 21 ingresso euro 12/rid. 10/stud. 8
L’UOMO CON LA MACCHINA DA PRESA CINEMA E MUSICA
di Dziga Vertov, URSS 1929, 67’
Uno dei capolavori della cinematografia sovietica, riproposto a cent’anni dalla Rivoluzione d’Ottobre, trova nuova
vita con un accompagnamento musicale dal vivo studiato appositamente per questo evento speciale. Sul palco,
alcuni musicisti della scena varesina, per una serata coinvolgente e difficilmente ripetibile. Il film fu uno dei
punti d’arrivo del movimento kinoglaz, nato negli anni Venti e sostenitore della superiorità del documentario
sul cinema di finzione: un’opera di avanguardia ancora stupefacente

Giovedì 2 novembre, ore 16 e ore 21 ingresso euro 7/rid. 5
LASCIA STARE I SANTI CINEMA, STORIA, MUSICA
di Gianfranco Pannone, Italia 2016, 75’
Un viaggio in Italia lungo un secolo nella devozione religiosa popolare. Santi antichi e più recenti, madonne bianche
e nere, processioni devozionali sono espressioni di un bisogno di sacro in apparenza molto lontano da noi,
ma che così lontano non è. Ancora la fede popolare è un fatto concreto, che trova la massima espressione nel canto,
nella musica. E i suoni proposti in questo film da Ambrogio Sparagna ne sono una testimonianza. Il prezioso repertorio dell’Archivio Luce asseconda
questo viaggio nel mondo della religione popolare, che Pannone rimescola in un percorso emozionale tra passato e presente, ricco di immagini
e voci, da Silone a Pasolini, da Rocco Scotellaro a Mario Soldati, da Dolci a Gramsci.

lunedì 6 novembre, ore 16 e ore 21 ingresso euro 10/rid. 8/stud. 6
THE PARIS OPERA CINEMA, DANZA, TEATRO
di Jean-Stephane Bron, Francia/Svizzera 2017, 110’
Un altro evento speciale in prima visione al Cinema Nuovo: il regista Jean-Stéphane Bron racconta la vita dietro
le quinte dell’Opera di Parigi seguendo le vicende di una delle sue stagioni più complesse di sempre, mettendo
così in scena l’infinita commedia – non priva talvolta di tinte tragiche – delle vicende umane.
giovedì 9 novembre, ore 21 ingresso euro 12/rid. 10/stud. 8
Compagnia il Camaleonte TEATRO, DANZA, MUSICA, VIDEO
LA FABBRICA DELLA MEMORIA – da un’idea di Sara Valota
La Fabbrica della Memoria è uno spettacolo nato dalla convinzione che per capire il presente bisogna conoscere
il passato e i profondi cambiamenti sociali e del paesaggio urbano, raccontando la Storia in un modo
nuovo in grado di coinvolgere sia il pubblico giovanile che il pubblico più maturo. In scena rivive la storia della
Sesto operaia, fatta di persone umili ma con una gran voglia di fare e di far bene. I viaggi per il lavoro, la fabbrica,
la guerra, la ricostruzione, in uno spettacolo multimediale di grande impatto emotivo, sintesi perfetta di un nuovo modo di intendere
lo spettacolo e la memoria storica.

giovedì 16 novembre, ore 21 ingresso euro 12/rid. 10/stud. 8
Compagnia Fiori Blu Elettrico – LO ZOO DI VETRO TEATRO
di Tennessee Williams, regia di Nicola Tosi
Il dramma è una riflessione sulla società dello spettacolo, che ha relegato gli esseri umani al ruolo di spettatori
delle vite altrui. L’opera è del 1944, ma è possibile affermare che sia ancor più attuale di quanto fosse allora.
Tom Wingfield, narratore e personaggio, va alla ricerca del senso della propria esistenza fuori da schemi preconfezionati,
a costo di rompere i legami familiari. Tom spiega le motivazioni delle sue scelte interpellando direttamente
il pubblico e rompendo così la quarta parete. Laura, sua sorella, è una ragazza malinconica, una statuina di vetro che non comprende
la violenza del mondo esterno e si rintana in un suo mondo immaginario…

giovedì 23 novembre, ore 21 ingresso euro 12/rid. 10/stud. 8
QUIZZONE 2 CINEMA… E QUIZ
a cura di Alessandro Monestier
Dopo il successo della prima edizione, ritorna questo originale spettacolo a quiz dedicato al cinema dove gli spettatori
potranno partecipare singolarmente o in gruppo rispondendo in sala tramite SMS alle domande relative a
spezzoni di celebri film della storia del cinema, introdotti da un critico cinematografico. Una serata di beneficenza,
divertente e ricca di sorprese!

giovedì 30 novembre, ore 21 ingresso euro 15/rid. 12/stud. 10
Compagnia L’Aquila Signorina TEATRO/GOCCE
LA SFINGE. DIALOGO SU ENRICO FERMI
Uno spettacolo a tema scientifico. I personaggi sono le persone che il grande fisico italiano Enrico Fermi amò di
più: la moglie, Laura Capon, e Franco Rasetti, pilastro della scuola di fisica di Via Panisperna. L’incontro tra Laura
Capon e Franco Rasetti immaginato nella drammaturgia ha luogo dopo la morte di Fermi, in margine alla prima
Conferenza sull’Atomo di Pace, avvenuta nel 1955 a Ginevra e alla quale Laura Fermi partecipò come storica ufficiale
della delegazione americana.

giovedì 14 dicembre, ore 16 e ore 21 ingresso euro 10/rid. 8/stud. 6 CARMEN di Bizet L’OPERA AL CINEMA regia di Kasper Holten, registrazione dal Bregenzer Fest Spiele Il capolavoro di Bizet non ha bisogno di presentazioni ma farà di nuovo innamorare chiunque in questa straordinaria messa in scena di Carmen sul Lago di Costanza grazie al Festival di Bregenz. Uno spettacolo coinvolgente e di grande impatto visivo anche grazie alla scenografia fluttuante disegnata da Es Devlin (Beyoncé, Adele, U2) mentre Kasper Holten ha firmato la regia. Così la stampa: “Un set spettacolare per una Carmen indimenticabile”, The Telegraph; “L’opera sul lago di Costanza al Festival di Bregenz è l’evento operistico di fama mondiale”, Bachtrack