Una passeggiata all’Alpone di Curiglia, bello in tutte le stagioni

Le passeggiate non devono per forza essere organizzate solo in primavera! Una bella camminata non impegnativa all’Alpone di Curiglia, è stata l’occasione per scattare fotografie che restituiscono tutti i colori e la poesia dell’autunno.  Con la bella sorpresa di un masso celtico zeppo di segni misteriosi che inneggiano alle divinità naturali. 

La montagna è bella sempre, d’inverno quando c’è la neve e si può ciaspolare, d’estate quando si può prendere il fresco partendo la mattina presto, la primavera quando la natura si risveglia e il verde dei germogli intenerisce ogni pianta,  in autunno quando le ultime foglie si colorano di bruno e coprono il terreno di un soffice manto frusciante.

Alpone di Curiglia - Photo Gallery di Alessandro Bordin

L’autunno è il protagonista indiscusso della galleria di fotografie di Alessandro Bordin, con la sorpresa finale del masso celtico in un posto un po’ difficile da raggiungere, che Alessandro ha filmato per noi (risparmiando rovinosi capitomboli agli accompagnatori meno provetti). Ve lo faremo vedere presto!

Vuoi saperne di più sulle iscrizioni rupestri dei massi della Val Veddasca? qui l’articolo dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.