Programma eventi ed escursioni del CAI di Laveno Mombello (fino al 26/12/2017)

Pubblichiamo il calendario delle escursioni organizzate dalla sezione CAI di Laveno Mombello, aggiornato al 2017. 

ISCRIZIONI ENTRO IL 21 FEBBRAIO PER IL CORSO “SICURI IN MONTAGNA”

Per vedere la scala delle difficoltà, clicca a questa pagina

FEBBRAIO 2017
19 febbraio
Rifugio Massero (2082m) – Val Sermenza
difficoltà EEAI – dislivello 800m – durata 3,5h+2,5h

Lungo l’itinerario che da Carcoforo sale al Passo della Bottigia si trova questo rifugio, immerso nel Parco Naturale Alta Valsesia, ambiente ricco di flora alpina, stambecchi, camosci e marmotte.

Organizzatori: Chiesa Roberto e Corrado Giuseppe.

26 febbraio
Ciaspolata al Passo del Sempione
difficoltà EAI

Sulle piste battute dei ciaspolatori svizzeri si snoda un percorso durante il quale godere la bellezza delle fascinose cime delle Alpi Pennine e Lepontine.

Organizzatori: Parola Stefano e Rossi Luigi

Giacche in soft-shell, il guscio soffice per passeggiare nel comfort

MARZO 2017
5 marzo
Ciaspolata in Valle Antigorio, con visita alle terme di Premia
difficoltà: EAI

Escursione nella neve con rilassante finale cullati e rinvigoriti dalle acque termali della frazione Cadarese, Premia.

Organizzatori: Brasca Daria e Corrado Giuseppe.

18-19 marzo
Punta d’Arbola (3235m) – Val Formazza
difficoltà: EEAI(1°g) PD(2°g)- disl.: 424(1°g) 1041(2°g)- durata: 1,5h(1°g) 4h+4h(2°g)

1°giorno: salita al rifugio Margaroli (2194m) da Sagersboden, Formazza.

2°giorno: ascesa alla vetta, attraverso il lago Sruer e il Passo del Vannino.

Organizzatori: Chiesa Roberto e Corrado Giuseppe.

26 marzo
Tra lago e monti sul centro del Lario

difficoltà: E – dislivello: 750m – durata: 6h (intero giro)

Escursione ad anello di interesse culturale- paesaggistico sui monti sopra il paese di Nobiallo, frazione di Menaggio

Organizzatore: Morganti Dario.

APRILE 2017
2 aprile
Monti del mare – Finale Ligure
difficoltà E – dislivello 600m – durata 4h (intero giro)

Percorso escursionistico nella macchia mediterranea della Liguria: passeggiata tra cielo, monti e mare

Organizzatore: Savini Andrea.

9 aprile
Pizzo Bandiera (2817m) – Alpe Devero
difficoltà: EEAI– dislivello: 1175m – durata 4h+3h

La classica scialpinistica dell’alpe Devero proposta per scialpinisti e ciaspolatori della sezione.

Organizzatori: Chiesa Roberto e Corrado Giuseppe.

30 aprile
Pizzo Antigine (3189m) – Valle Anzasca
difficoltà: EE– dislivello: 393m – durata 3h+3h

Salita lungo la cresta di confine con la Svizzera, che collega il Passo di Monte Moro allo Spechhorn, passando per il Passo dei Mondelli.

Organizzatore: Corrado Giuseppe.

MAGGIO 2017

7 maggio
Giornata di ispezione e manutenzione dei sentieri sulle nostre montagne
Dedichiamo una giornata alla pulizia dei percorsi di cui tutti usufruiamo, sulle nostre montagne. Tutti sono invitati a partecipare per rendere un servizio ai soci della sezione e a tutti gli escursionisti che vengono a visitare le nostre montagne

20-21 maggio
Val Grande
difficoltà: EE

Perdersi nella riserva integrale più grande d’Italia per ritrovare il contatto puro e la bellezza incontaminata della Natura.

Organizzatori: Costa Emilio, De Pasqual Mauro, Petoletti Leo.

28 maggio
Lago della Vecchia (1872m) – Valle Cervo
difficoltà: EE – dislivello: 835m – durata: 3h+2h

Itinerario sulle Prealpi Biellesi a cavallo tra Piemonte e Valle d’Aosta.

Organizzatore: Ielmini Paolo.

GIUGNO 2017

4 giugno
Lago di Matogno (2087m) – Valle Isorno
difficoltà: E/EE – dislivello: 980m – durata: 5h (intero giro)

Escursione ad anello nella valle Isorno. Valle selvaggia e poco conosciuta dell’Ossola, ma ricca di paesaggi e viste da cartolina.

Organizzatori: Chiesa Roberto e Parola Stefano.

18 giugno
Rifugio Oratorio di Cunéy (2652m) – Valle d’Aosta
difficoltà: E – dislivello: 1000m – durata: 3h+2,5h

Da Porliod si sale alla conca di Cunéy, che ospita il santuario mariano più alto d’Europa.

Organizzatore: Corrado Giuseppe.

25 giugno
Allalinhorn (4027m) – Valle di Saas
difficoltà: PD– dislivello: 600m – durata: 3h+2h

La salita alla panoramica cima dei Mischabel, inaugura la stagione alpinistica del 2017. Non mancate!

Organizzatore: Gamberoni Luca.

LUGLIO 2017

2 luglio
Pizzo Tambò (3279m) – Valle Spluga
difficoltà: EE/F – dislivello: 1166m – durata: 3,5h+3h

La cima più alta della catena Mesolcina nelle alpi Lepontine offre una salita impegnativa in un ambiente montano straordinario.

Organizzatori: Corrado Giuseppe e Rossi Luigi.

9 luglio
Lacs de Fenêtre (2456m) – Colle del Gran San Bernardo
difficoltà: EE – dislivello: 1080m – durata: 6h (intero giro)

Piacevole escursione, interessante per le fioriture e i panorami sui massicci del Monte Bianco, Grandes Jorassess e Gran Combin.

Organizzatore: Morganti Dario

15-16 luglio
Monte Leone (3553m) – Sempione
difficoltà: EEA/PD – dislivello: 1547m – durata: 5h+4h

Salita di rara bellezza, con partenza dai pascoli del passo del Sempione e arrivo su facile e panoramica cresta rocciosa, dopo traversata della morena glaciale dell’Homattugletscher e del pianeggiante Alpjegletscher.

Organizzatore: Corrado Giuseppe.

AGOSTO 2017

SETTEMBRE 2017

1-2-3 settembre
Adamello (3554m) – Val Camonica

difficoltà: EE/PD+ – dislivello: 638(1°g)-1380(2°g)- durata sal: 2h(1°g)-4,5h(2°g)

Il gruppo dell’Adamello è noto per essere stato teatro della “Guerra bianca” la parte della Grande Guerra combattuta sulle nevi e i ghiacciai, insieme a tanti altri massicci delle Dolomiti. La salita prevede di salire la rifugio Gnutti e poi seguire la via Terzulli.

Organizzatore: Chiesa Roberto.

17 settembre
Pizzo Biela (2855m) – Valle di Bosco
difficoltà: EE/PD – dislivello: 1355m durata: 4h+3h

Il Wandfluhhorn o Pizzo Biela si trova sullo spartiacque tra la Valle di Bosco Gurin e laVal Formazza. Cima che regala una vista a 360° sulle alpi.

Organizzatore: Savini Andrea.

24 settembre
Traversata Ponte/Fondovalle –Val Formazza
difficoltà: EE– dislivello: 700m durata: 6h

Percorso tra le bellezze della Valle Formazza, alla scoperta dei suoi scorci e delle sue frazioni.

Organizzatore: Chiesa Roberto.

OTTOBRE 2017
1 ottobre
Giornata di ispezione e manutenzione dei sentieri sulle nostre montagne
Dedichiamo una giornata alla pulizia dei percorsi di cui tutti usufruiamo, sulle nostre montagne. Tutti sono invitati a partecipare per rendere un servizio ai soci della sezione e a tutti gli escursionisti che vengono a visitare le nostre montagne

8 ottobre
Pioda di Crana (2430m) – Valle Vigezzo
difficoltà: EE – dislivello: 1183m – durata: 4h+3h

Imponente piramide, la Pioda di Crana con la sua cresta sud strapiombante sui pascoli dell’alpe I Motti è una vetta riconoscibile nel panorama delle Valle Vigezzo.

Organizzatori: Costa Emilio e Ferrario Fabio.

22 ottobre
Alpe Moriana (1795m) – Valle Anzasca
difficoltà: E – dislivello: 745m – durata: 2,5h+2h

Escursione all’Alpe Moriana, una volta caricata dalle famiglie di Pestarena, ora regno incontrastato di stambecchi e camosci che popolano le vette alte della valle.

Organizzatori: De Pasqual Mauro e Petoletti Leo.

29 ottobre
San Fedelino (200m) – Val Chiavenna
difficoltà: E – dislivello: 500m – durata: 5h (intero giro)

Traversata da Sorico a Casenda. Escursione di interesse culturale-paesaggistico che si snoda in cima al lago di Como e attraversa la Riserva Naturale Pian di Spagna e Lago di Mezzola.

Organizzatore: Morganti Dario.

NOVEMBRE 2016

5 novembre
Pizzo Leone (1659m) –Locarnese
Difficoltà: E – dislivello: 624m – durata: 2,5h + 2h

Trasferta in Ticino per salire una vetta facile e panoramica sopra l’abitato di Ascona.

Organizzatori: Parola Stefano e Rossi Luigi.

12 novembre
Linea Cadorna
Difficoltà: E

Escursione tra le fortificazioni della Linea Cadorna, geniale e inutilizzata opera militare trasformatasi nel sentiero della Pace.

Organizzatore: Savini Andrea

DICEMBRE 2017
26 dicembre
Ammazzapanettone: da Laveno a Vararo in notturna
Difficoltà: E – dislivello: 500m – durata: 1,5h+1h

Tradizionale escursione del giorno dopo il Santo Natale che si snoda dal centro di Laveno fino all’abitato di Vararo, frazione di Cittiglio. Giunti sul sagrato della piccola chiesa della frazione ci aspettano vin brûlé, pane con salamino e il falò che riscalda nella notte invernale.