Archivi tag: beni culturali

Laveno, Mombello e Cerro: un solo Comune ma 3 identità diverse

Il Comune di Laveno Mombello è una piccola cittadina sulle rive lombarde del Lago Maggiore che racchiude tre anime. Se ne conosci la storia, hai già capito di cosa stiamo parlando. Per tutti gli altri, ecco qualche riga di spiegazione.

Continua la lettura di Laveno, Mombello e Cerro: un solo Comune ma 3 identità diverse

I beni architettonici vincolati della città di Varese

Sul sito della Regione Lombardia è presente una preziosa banca dati chiamata IDRA (Banca dati dichiarazione d’interesse culturale) nella quale confluiscono tutte le pratiche di vincolo, dal 2001 in poi: il database viene progressivamente aggiornato con i nuovi decreti.
Grazie a questo strumento riusciamo dunque a valutare quanti e quali beni culturali, artistici o architettonici, esistono in ogni Comune lombardo, e dunque in ogni Comune della provincia di Varese.
Si ricorda che i beni culturali, secondo la definizione data dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (Decreto Legislativo  42/2004), sono “le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni, agli altri enti pubblici territoriali, nonche’ ad ogni altro ente ed istituto pubblico e a persone giuridiche private senza fine di lucro, che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico”. Per essere considerati tali devono possedere la “dichiarazione di interesse culturale” rilasciata dal Soprintendente. Tutti i beni culturali devono essere protetti e conservati; l’obbligo di conservazione esiste anche per i proprietari privati.

Il patrimonio vincolato, in provincia di Varese, comprende migliaia di beni culturali, mobili ed immobili, esiste dunque sul territorio un patrimonio storico esteso e spesso ancora da studiare e valorizzare.

Oggi riportiamo l’elenco, dal database IDRA, di un centinaio di beni architettonici vincolati, relativi alla sola città di Varese, con relative fotografie quando disponibili.