Catania Concerti Candlelight, leggi per saperne di più

candlelight venezia

Catania Concerti Candlelight, leggi per saperne di più

Vivi o soggiorni a Catania? Allora, approfitta delle proposte e ascolta un concerto a lume di candela Candlelight. Vanno a ruba! Cerca di prenotare il prima possibile seguendo il link al sito Fever, l’unico che vende i biglietti ufficiali!

Indice

Programmazione concerti Candlelight a Catania, mese per mese, e biglietti ufficiali

Dove si svolgono i concerti Candlelight Catania e dove parcheggiare

Quanto durano i concerti Candlelight e come sono organizzati

I concerti Candlelight sono accessibili ai disabili?

Come cambiare biglietto Candlelight

Quanto costano i concerti Candlelight?

Come vestirsi ai concerti Candlelight? c’è un dress code particolare?

Sta diventando una moda e tutti già ne parlano, ma questo tipo di eventi non viene organizzato dappertutto, ma solo in località selezionate, e i posti si esauriscono in un batter d’occhio, specialmente quelli migliori vicino al palco. Compra subito i biglietti per non perderti una serata romantica e speciale.

Si chiamano “Candlelight” perché sono “a luce di candela”, in inglese candle light! Stiamo parlando dei concerti più ricercati del momento, che vanno a ruba in tempi rapidissimi, sia per l’esclusività delle location, sia per il numero ristretto di posti, sia per la qualità dei musicisti che per l’atmosfera unica che possono dare centinaia di migliaia di candele. 

Milano e Roma sono le città che vantano più appuntamenti di questo tipo, ma ci sono altre città in altre zone italiane, ed anche la Sicilia, specialmente in estate quando viene presa d’assalto dai turisti. Quali sono le città prescelte in questa bella regione italiana? Oltre a Catania, anche Palermo e Siracusa.
L’idea degli organizzatori è quella di proporre un evento musicale in un contesto scenografico, alla luce confortante delle candele. In estate sono molti i concerti  open air,  che hanno il valore aggiunto del cielo stellato e il profumo dei fiori del mediterraneo, atmosfera unica che dona la pace ai sensi . Per mano di musicisti provetti, organizzati in formazioni orchestrali, si dà voce alle più belle canzoni di tutti i tempi, che variano di volta in volta. Ci sono concerti tributo di vario tipo. Quale artista ti piace di più?

 

Candlelight Openair: Tributo ai Queen – Catania 20 luglio 2024

Programma

  • Somebody To Love
  • Bohemian Rhapsody
  • Crazy Little Thing Called Love
  • Killer Queen
  • Love Of My Life
  • Another One Bites The Dust
  • I Want To Break Free
  • We Are The Champions
  • We Will Rock You
  • Don’t Stop Me Now
  • Bicycle Race
  • Who Wants To Live Forever
  • Under Pressure

Musicisti

  • Quartetto Blend – Quartetto d’archi
Candlelight Openair: Tributo ai Queen
Fondazione La Verde La Malfa 20 luglio 2024. Da 22,00 €

 

Candlelight Openair: Ennio Morricone e colonne sonore, Catania 20 luglio e 24 agosto 2024

Programma del concerto

  • Rabbia e Tarantella
  • Nuovo Cinema Paradiso
  • La Vita è Bella
  • C’era una volta il west
  • La Califfa
  • Gabrile’s Oboe
  • La dolce vita
  • Il Padrino

… e tante altre!

Musicisti

  • Quartetto Blend – Quartetto d’archi
Candlelight Openair: Ennio Morricone e colonne sonore
20 luglio | 24 agosto 2024 Fondazione Verde La Malfa. Da 22,00 €

 

Candlelight Open Air: le 4 stagioni di Vivaldi, Catania 24 agosto 2024

Programma del concerto

  • La primavera
  • Allegro
  • Largo
  • Danza Pastorale (Allegro)
  • L’estate
  • Allegro non molto
  • Adagio
  • Presto
  • L’autunno
  • Allegro
  • Adagio molto
  • La caccia (Allegro)
  • L’inverno
  • Allegro non molto
  • Largo
  • Allegro

Musicisti

  • Quartetto Blend – Quartetto d’archi
Candlelight Open Air: le 4 stagioni di Vivaldi
24 agosto 2024 Fondazione Verde La Malfa. Da 22,00 €

 

Dove si svolgono i concerti Candlelight Catania

Le location hanno una parte importante nel successo di questo tipo di iniziative. Sì, perché i concerti Candlelight non avvengono nei soliti e classici teatri, ma, un po’ come succedeva una volta, presso le famiglie ricche e facoltose di nobili, vengono allestiti all’interno di splendidi saloni affrescati oppure nel fresco dei parchi. Catania non fa eccezione, e i concerti Candlelight organizzati qui si svolgono alla Fondazione La Verde La Malfa, alla Villa La Limonaia, una struttura dedicata a matrimoni e cerimonie in genere, e alla Canonica degli Archi. In autunno e inverno si preferisce l’Idria Events Center, in centro città

Fondazione La Verde La Malfa, Via S. Ten. Nicolosi, 29, Catania

La Fondazione è dedicata all’artista poliedrica Elena La Verde, che ha realizzato anche molte delle sculture presenti nel Parco dell’Arte. La sede è in una villa a tre piani, circondata da un grandissimo giardino di oltre un ettaro di verde, e ospita eventi di interesse culturale, tra cui i nostri concerti Candlelight.

Idria Events Center, via Idria 16, Catania

Anche se ha un nome così profano, in realtà questo moderno centro congressi sorge dalle “ceneri” di un’antica chiesa settecentesca, in questo modo l’antica chiesa di Santa Maria dell’Idria, recentemente ristrutturata, è tornata oggi a splendere e ad accogliere grandi eventi, tra cui i nostri concerti Candlelight. La chiesa ha avuto una storia travagliata, giacchè era già stata pesantemente danneggiata nel Seicento con il tragico terremoto del 1693, ma anche durante la Seconda Guerra Mondiale è stata bombardata, e addirittura dopo era stata usata come falegnameria. Da tempo dunque si tratta di una chiesa sconsacrata, che però ha origini antichissime come suggerisce il nome stesso, che deriva dal bizantino. Si legge sul sito ufficiale della struttura: Il titolo di MADONNA DELL’ITRIA è un’abbreviazione dell’antichissimo titolo Bizantino di ” ODEGITRIA od ODIGITRIA ” che, gli Imperatori di Costantinopoli, diedero alla Madonna come “guida nel cammino della vita” che in italiano potrebbe tradursi come: ” Madonna del Buon Cammino “. Si tratta sicuramente di un buon auspicio, anche per tutti quelli che andranno a vedere e ascoltare un concerto Candlelight!

  • Recensione di Simona: Bellissima atmosfera, concerto fantastico
  • Recensione di Philippe: Abbiamo assistito ad un concerto di violino a lume di candela in chiesa. Una bellissima esperienza. Consigliato! 👍

Villa La Limonaia M42V+4G Acireale, Città metropolitana di Catania

villa la limonaia catania
Villa La Limonaia a Catania

La Villa è una tenuta nobiliare con terrazze immerse nel verde e una vista mozzafiato sul mare e sul vulcano, essendo alle pendici dell’Etna. L’ebbrezza unica di avere il mare da un lato, e il più grande vulcano attivo d’Europa dall’altro. Villa La Limonaia risale ai primi anni del XVIII secolo, e pur essendo ancora residenza nobiliare, ha una parte aperta agli ospiti per cerimonie ed eventi importanti.  A seguito di ristrutturazioni e ampliamenti è riuscita così a mantenere nel tempo una perfetta combinazione di comfort ed eleganza. Nei giardini si sente un profumo unico di zagare, camelie e gelsomini.  La sala immersa nel verde ha anche la vista mare. All’ottima accoglienza si aggiunge anche l’ampio parcheggio. Un’ultima curiosità: lo sapevi che questa è la villa scelta da Francis Ford Coppola come la dimora siciliana del Padrino, interpretato da Marlon Brando? se sei un appassionato di cinema, un motivo in più per visitarla!

La Canonica degli Archi SP2/I-II, 68, 95018 Riposto CT

canonica archi
La Canonica degli Archi – giardino

La Canonica degli Archi è una villa settecentesca che apparteneva alla dinastia dei Pennisi di Floristella, una delle famiglie più antiche e nobili di Acireale. Al palazzo in autentico stile siciliano, in tempi recenti sono state aggiunte delle dependences con spa e tutte le comodità moderne, per opera dell’attuale proprietario Giuseppe Patanè, che è anche artista e fashion designer. Il giardino profuma di zagare, di gelsomini e di mare, e i suoni della campagna si mescoleranno a quelli dell’orchestra, rendendo l’atmosfera unica, anche grazie alla presenza sullo sfondo del maestoso vulcano Etna. Da ricordare anche la presenza di un antico palmento, vale a dire una vasca ampia e non troppo profonda per la fermentazione del mosto, a ricordare le origini agricole di una parte del podere.
Telefono: 342 020 1527

 

 

Quanto durano i concerti Candlelight e come sono organizzati?

I concerti durano circa 65 minuti, e i cancelli aprono 30 minuti prima dell’inizio. In genere ci sono due turni: uno alle 20.30 e uno alle 22.30, però meglio controllare bene la scheda del singolo spettacolo. Per rispetto dei musicisti e del pubblico, in caso di ritardo non sarà consentito l’ingresso allo spettacolo. Per la stessa ragione, non è possibile nemmeno uscire prima della fine dello spettacolo, se non per gravi motivi (es. malessere).
I posti sono di norma da seduti, ma non sono numerati (a volte ci sono delle semplici sedie, dal momento che sono organizzati in posti diversi dai teatri, allestiti per l’occasione), ma rispettano le caratteristiche scelte al momento dell’acquisto. Di norma, in fase di scelta del posto, è disponibile una mappa che suddivide la location in zone (zona A, B, ecc.) a seconda della maggiore o minore vicinanza al palcoscenico: chiaramente, più ci si avvicina al palco, e più il prezzo si alza ma più aumenta anche il senso di partecipazione all’evento.
I posti sono dunque assegnati solo all’arrivo, in base al tipo di biglietto acquistato.

I concerti Candlelight sono accessibili ai disabili?

Sì, in genere c’è molta attenzione a fare in modo che le persone con disabilità non incontrino barriere architettoniche, in genere le location sono sempre accessibili, in ogni caso è specificato nella singola scheda del pacchetto proposto. Coloro che avessero necessità di essere assistiti, durante l’esperienza hanno diritto a 1 pass gratuito per l’accompagnatore/la persona che li assiste. Una volta acquistato il biglietto (è indispensabile essere in possesso di un biglietto valido prima di fare domanda), occorre contattare l’Organizzazione con la documentazione necessaria.

Come cambiare biglietto Candlelight

Innanzitutto, i biglietti per i concerti Candlelight sono acquistabili solo online sul sito di Fever, dopo essersi registrati. In caso di contrattempo e impossibilità a partecipare, occorre comunicare la disdetta 2 giorni prima (48 ore prima) attraverso una semplice pagina all’interno della propria area utente, che ti permetterà di scegliere un’altra data o un altro concerto, a seconda delle disponibilità. Alcuni eventi hanno biglietti con rimborsi flessibili, cioè permettono di richiedere un rimborso completo in caso di ripensamento. I biglietti possono anche essere “girati” a persone di conoscenza, a patto che siano iscritte a Fever. Alcune pagine di amministrazione di Fever sono  scritte in inglese: se non conosci questa lingua, ti consigliamo di utilizzare Google Translate, ti basta fare Tasto destro e troverai la dicitura “Traduci in italiano” che in automatico ti tradurrà l’intera pagina.

traduci italiano
La pagina di Fever se è in inglese si può tradurre facilmente in italiano

Quanto costano i concerti Candlelight?

I prezzi variano da un minimo di 20,00 € a un massimo di 40-50 €, chiaramente dipende dal tipo di concerto.
I posti sono di norma da seduti, ma non sono numerati (a volte ci sono delle semplici sedie, dal momento che sono organizzati in posti diversi dai teatri, allestiti per l’occasione), ma rispettano le caratteristiche scelte al momento dell’acquisto. Di norma, in fase di scelta del posto, è disponibile una mappa che suddivide la location in zone (zona A, B, ecc.) a seconda della maggiore o minore vicinanza al palcoscenico: chiaramente, più ci si avvicina al palco, e più il prezzo si alza ma più aumenta anche il senso di partecipazione all’evento. La differenza di prezzo da una zona all’altra è di circa 10 euro: attenzione a prenotare in anticipo, i posti migliori sono quelli che vanno via prima!
I posti sono assegnati  all’arrivo, in base al tipo di biglietto acquistato e alla zona di pertinenza, ragione per cui conviene arrivare, in ogni caso, il prima possibile, per sedersi nei posti più vicini al palco.

Come vestirsi ai concerti Candlelight? c’è un dress code particolare?

Le persone abituate ad andare ai concerti di musica classica piuttosto che agli spettacoli teatrali, sanno benissimo che, pur non essendo obbligatorio quasi mai – eccezion fatta per alcuni “tempi” della musica come può essere il Teatro alla Scala di Milano – un look rigidamente formale, è caldamente apprezzato dovunque, nei teatri, un abbigliamento elegante, con abiti da sera o da cerimonia. Nessuno all’ingresso ti farà storie per come sei vestita o vestito, non c’è un dress code obbligatorio per i concerti Candlelight,  ma ovviamente, anche nel rispetto dei musicisti presenti (che sicuramente saranno vestiti eleganti e di nero, come è di prassi) un concerto di questo tipo è l’occasione giusta per tirare fuori dall’armadio quel vestito scintillante e sfarzoso che non riesci mai a metterti, non trovi?
Via libera alla fantasia, dunque, alle stoffe che brillano, alle gonne lunghe, ai capelli raccolti, alle minaudière stravaganti, ad un trucco ricercato accompagnato dai gioielli più vistosi che possiedi.

► Link ai concerti Candlelight di Bologna/a>, Roma, Torino.