A Lecce, riprendono i concerti Candlelight !

concerto candlelight

A Lecce, riprendono i concerti Candlelight !

Lecce è una meta obbligata se si visita il Salento, e ti stupirà per l’eleganza del suo centro storico, che grazie alle decorazioni scultoree e la cura dei dettagli, rende ogni chiesa e ogni palazzo un piccolo capolavoro in pietra viva. Un concerto Candlelight in questo posto che risuona di sacralità in ogni angolo è assolutamente da non perdere
► Controlla direttamente tutti i concerti  Candlelight di Lecce e ricordati di prenotare subito, perché i posti sono limitati

Si chiamano “Candlelight” perché sono “a luce di candela”, in inglese candle light! Stiamo parlando dei concerti più ricercati del momento, che vanno a ruba in tempi rapidissimi, sia per l’esclusività delle location, sia per il numero ristretto di posti, sia per la qualità dei musicisti che per l’atmosfera unica che possono dare centinaia di migliaia di candele. 

I concerti Candlelight non si trovano in tutte le città italiane, ma solo quelle in cui l’arte e la storia la fanno da padrone, tra cui anche Lecce, dove gli artisti barocchi sembrano avere trovato la loro dimensione ideale, tanta è la creatività e la spiritualità che si percepiscono ad ogni passo, all’interno del nucleo storico.
Se hai intenzione di visitare Lecce, o già la ami, allora sai di cosa stiamo parlando, e hai già pronte le dita sulla tastiera per comprare i biglietti per un concerto a lume di candela. A Lecce, il posto prescelto per tenere i concerti esclusivi è il Chiostro dei Domenicani e l’annesso Salone Bonifacio (al coperto), una struttura di eccellenza appena fuori dall’abitato, che ti stupirà per il suo effetto fortemente scenografico.

Indice

 

 PRIMO PIANO SUI CONCERTI IN PROGRAMMA A LECCE

Candlelight: Tributo ai Coldplay

candlelight coldplay
In un concerto Candlelight potrai riascoltare i successi dei Coldplay in una veste nuova

Il maestro Califano suonerà per te, praticamente a occhi chiusi, al pianoforte, le più belle canzoni di Coldplay, ecco il programma:
Le onde
Fly
Primavera
Divenire
Nefeli
La linea scura
Natural light
In un’altra vita
Stella del mattino
I giorni
Una mattina
Experience
Nuvole bianche

Candlelight: Tributo ai Coldplay
28 febbraio 2024 Teatro Apollo

 

 

Dove si svolgono i concerti Candlelight a Lecce

Chiostro dei Domenicani e Salone Bonifacio Via San Pietro in Lama Lecce

chiostro domenicani lecce
Chiostro dei Domenicani a Lecce – fonte Booking

Scegliere il Chiostro dei Domenicani come custode di eventi significativi della propria vita è una di quelle scelte di cui non ci si pente. Parola di chi ci è già stato, e ci torna ogni volta che può, sia per una cena importante che per un evento come può essere un concerto Candlelight.
E, certamente, anche un concerto con musica d’orchestra, in un ambiente dove si respira la storia dei tempi, può assumere la massima importanza, magari perché scelto per celebrare un anniversario di matrimonio, o perché no, per ravvivare quella fiammella d’amore che, a suon di abitudini si può smorzare.
Ecco allora che la luce confortante delle candele può farti vedere tutto sotto una luce nuova, colma di speranza e di serenità. Il Chiostro è uno scrigno di arte e storia, situato appena fuori il centro storico, lungo la via per San Pietro in Lama. Oggi la struttura è di proprietà privata, è diventato un punto di riferimento importante per tutte le coppie che vogliono sposarsi in grande stile, e in generale per chi vuole trattarsi bene a tavola, dal momento che è anche hotel e ristorante stellato.
Chi prenota un concerto Candlelight presso il Chiostro dei Domenicani, troverà una struttura che ha ritrovato una nuova funzione grazie ad una accurata ristrutturazione che, pur rispettando le preesistenze di affreschi e decorazioni architettoniche, offre tutti i comfort della vita moderna.
Quello di Lecce è uno dei conventi più importanti dei Domenicani in terra meridionale, e attorno ad esso ruotano diverse leggende di buon auspicio. Ad esempio, c’è chi racconta che in tempi passati una palla di cannone riuscì a sfondare il tetto della cripta, salvo poi fermarsi proprio ai piedi dell’altare, senza causare danni. Ecco perché la cripta divenne poi meta di pellegrinaggi, da parte di fedeli provenienti da diverse parti dell’Italia. Il Chiostro ha una pianta quadrata ed è caratterizzato da dieci arcate per ogni lato, colonne e capitelli dorici di pietra bianca che scandiscono le pareti affrescate con le storie dei frati domenicani.

Recensioni

  • Vierre14 –Il nostro è stato amore a prima vista. Scegliere il Chiostro dei Domenicani come custode di eventi significativi della propria vita è una di quelle scelte di cui non ci si pente.
  • Antonio C . – Stiamo parlando de “IL CHIOSTRO DEI DOMENICANI” a Lecce. Un posto, UNICO e MAGICO, all’interno del quale si respira un’atmosfera di altri tempi e sembra di vivere una FAVOLA.
  • Marco Russo – La Location con la L maiuscola. Storia, arte, misticismo ed eleganza si fondono in questa struttura unica nel suo genere. Si presta molto bene a ospitare qualsiasi evento o cerimonia anche per la versatilità delle sue sale e dei suoi giardini. Il Chiostro cuore della struttura di notte regala emozioni uniche.

Quanto durano i concerti Candlelight e come sono organizzati

I concerti durano circa 65 minuti, e i cancelli aprono 30 minuti prima dell’inizio. In genere ci sono due turni: uno alle 20.30 e uno alle 22.30, però meglio controllare bene la scheda del singolo spettacolo. Per rispetto dei musicisti e del pubblico, in caso di ritardo non sarà consentito l’ingresso allo spettacolo. Per la stessa ragione, non è possibile nemmeno uscire prima della fine dello spettacolo, se non per gravi motivi (es. malessere).
I posti sono di norma da seduti, ma non sono numerati (a volte ci sono delle semplici sedie, dal momento che sono organizzati in posti diversi dai teatri, allestiti per l’occasione), ma rispettano le caratteristiche scelte al momento dell’acquisto. Di norma, in fase di scelta del posto, è disponibile una mappa che suddivide la location in zone (zona A, B, ecc.) a seconda della maggiore o minore vicinanza al palcoscenico: chiaramente, più ci si avvicina al palco, e più il prezzo si alza ma più aumenta anche il senso di partecipazione all’evento.
I posti sono dunque assegnati solo all’arrivo, in base al tipo di biglietto acquistato.

I concerti Candlelight sono accessibili ai disabili

Sì, in genere c’è molta attenzione a fare in modo che le persone con disabilità non incontrino barriere architettoniche, in genere le location sono sempre accessibili, in ogni caso è specificato nella singola scheda del pacchetto proposto. Coloro che avessero necessità di essere assistiti, durante l’esperienza hanno diritto a 1 pass gratuito per l’accompagnatore/la persona che li assiste. Una volta acquistato il biglietto (è indispensabile essere in possesso di un biglietto valido prima di fare domanda), occorre contattare l’Organizzazione con la documentazione necessaria.

Come cambiare biglietto Candlelight

Innanzitutto, i biglietti per i concerti Candlelight sono acquistabili solo online sul sito di Fever, dopo essersi registrati. In caso di contrattempo e impossibilità a partecipare, occorre comunicare la disdetta 2 giorni prima (48 ore prima) attraverso una semplice pagina all’interno della propria area utente, che ti permetterà di scegliere un’altra data o un altro concerto, a seconda delle disponibilità. Alcuni eventi hanno biglietti con rimborsi flessibili, cioè permettono di richiedere un rimborso completo in caso di ripensamento. I biglietti possono anche essere “girati” a persone di conoscenza, a patto che siano iscritte a Fever. Alcune pagine di amministrazione di Fever sono  scritte in inglese: se non conosci questa lingua, ti consigliamo di utilizzare Google Translate, ti basta fare Tasto destro e troverai la dicitura “Traduci in italiano” che in automatico ti tradurrà l’intera pagina.

traduci italiano
La pagina di Fever se è in inglese si può tradurre facilmente in italiano

Quanto costano i concerti Candlelight?

I prezzi variano da un minimo di 20,00 € a un massimo di 40-50 €, chiaramente dipende dal tipo di concerto.
I posti sono di norma da seduti, ma non sono numerati (a volte ci sono delle semplici sedie, dal momento che sono organizzati in posti diversi dai teatri, allestiti per l’occasione), ma rispettano le caratteristiche scelte al momento dell’acquisto. Di norma, in fase di scelta del posto, è disponibile una mappa che suddivide la location in zone (zona A, B, ecc.) a seconda della maggiore o minore vicinanza al palcoscenico: chiaramente, più ci si avvicina al palco, e più il prezzo si alza ma più aumenta anche il senso di partecipazione all’evento. La differenza di prezzo da una zona all’altra è di circa 10 euro: attenzione a prenotare in anticipo, i posti migliori sono quelli che vanno via prima!
I posti sono assegnati  all’arrivo, in base al tipo di biglietto acquistato e alla zona di pertinenza, ragione per cui conviene arrivare, in ogni caso, il prima possibile, per sedersi nei posti più vicini al palco.

Come vestirsi ai concerti Candlelight? c’è un dress code particolare?

Le persone abituate ad andare ai concerti di musica classica piuttosto che agli spettacoli teatrali, sanno benissimo che, pur non essendo obbligatorio quasi mai – eccezion fatta per alcuni “tempi” della musica come può essere il Teatro alla Scala di Milano – un look rigidamente formale, è caldamente apprezzato dovunque, nei teatri, un abbigliamento elegante, con abiti da sera o da cerimonia. Nessuno all’ingresso ti farà storie per come sei vestita o vestito, non c’è un dress code obbligatorio per i concerti Candlelight,  ma ovviamente, anche nel rispetto dei musicisti presenti (che sicuramente saranno vestiti eleganti e di nero, come è di prassi) un concerto di questo tipo è l’occasione giusta per tirare fuori dall’armadio quel vestito scintillante e sfarzoso che non riesci mai a metterti, non trovi?
Via libera alla fantasia, dunque, alle stoffe che brillano, alle gonne lunghe, ai capelli raccolti, alle minaudière stravaganti, ad un trucco ricercato accompagnato dai gioielli più vistosi che possiedi.