Una seduzione per riduzione a firma Prada, SS2022

Durante la Milano Fashion Week di settembre 2021 è stata presentata la nuova collezione donna primavera estate 2022 a firma Prada e Raf Simons.  Ecco i 16 best look andati in onda in contemporanea a Milano e a Shanghai

Una seduzione per riduzione: la collezione donna PE22 a firma Miuccia Prada e Raf Simons è un concentrato di sensualità minimale, basata sulla bicromia e sul gioco di contrasti portato ai minimi termini: on/off, corto e lungo, dritto e ondulato.

Se in cucina parliamo di “riduzione” come “concentrato” (gli chef perdonino la similitudine, ma era giusto per esemplificare il concetto ;-)) , ecco che l’intento dei due designer è chiaro: ridurre il più possibile all’osso per svelarne l’essenza. Uno strascico che, nella storia della moda, ha accompagnato le spose all’altare, e le principesse al trono, ecco che nel mondo di oggi accompagna la donna moderna con leggerezza e ironia, c’è ma senza appesantire. C’è, per il gusto di esserci e di fare parte del gioco. Le donne di Prada sono femminili fino al midollo, anche avviluppate in vesti lunghe fino alla caviglia: i drappeggi sono morbidi e inusuali, alcuni avvolgono il grembo e il seno come abbiamo visto solo in alcune Madonne di Botticelli, ma di un nero cangiante come la notte, che avvolge di mistero chi li indossa, oppure di un giallo acido o di un arancio caldo che destabilizzano e allo stesso tempo sprigionano energia mediterranea.
Le scarpe sono basse, a punta e a contrasto, anche con le piccole borse a mano che punteggiano la silhouette come segni grafici essenziali all’armonia complessiva.
La sfilata di Milano è avvenuta in contemporanea con la sfilata di Shangai: le modelle sono riuscite a sfilare all’unisono, vestendo gli stessi capi. L’unica differenza era data dalla tipologia di modelle, che erano del solo tipo asiatico a Shangai, mentre a Milano erano di provenienza più varia. Come mai questa scelta? Per mettere in evidenza sì il ritorno all’analogico, senza perdere il valore aggiunto del digitale, che tanto e bene è avanzato, facendo tantissimi passi avanti, nel corso della pandemia. Non bisogna tornare indietro, perché non si può, e non è nemmeno conveniente. E nella giusta proporzione può essere assolutamente interessante.

La donna di Prada e Simons è seducente senza prendersi troppo sul serio, con quel tocco di ironia e di svagatezza che prende in contropiede e affascina.

Collezione Donna Primavera Estate 2022 di Prada