Cross Festival sul Lago d’Orta (1-3 luglio)

CROSS FESTIVAL 2022
decima edizione
8 giugno-2 luglio 2022

Danza e performing arts nelle ville, giardini e paesaggi del Lago Maggiore

Sito ufficiale: http://www.crossproject.it/

L’ultimo fine settimana di CROSS Festival è all’insegna della danza e ancora della natura.

 

Nella seconda fase, il Festival si  è spostato sul territorio del Lago d’Orta, tra i suggestivi borghi storici di Ameno e Orta San Giulio, addentrandosi anche nei boschi limitrofi con performance multidisciplinari e attività collaterali pensate per riscoprire i luoghi naturalistici e reinterpretarli con uno sguardo artistico e innovativo.

Venerdì 1 luglio, alle 18, a Villa Pastori (Ameno) Claudia Caldarano porta in scena PIANO SOLO CORPO SOLO (EMBRACING 10), una performance/concerto in cui viene ricreata nel suono e nel movimento la condizione intima e solitaria della musica “da camera”, per stabilire un contatto sottile ad personam in uno spazio pubblico, un’esecuzione riservata e intima per un vasto pubblico di singoli. Claudia Caldarano, artista versatile, con questo progetto ha vinto il bando “Residanza – La casa della nuova coreografia 2021” promosso nell’ambito del progetto Gap! Change! Now! Projects for the next dance generation – Movimento Danza 2018/2021, in collaborazione con il Teatro di Napoli – Teatro Nazionale. Ingresso a pagamento euro 10.

A seguire, sempre ad Ameno, la drammaturga e coreografa Claudia Castellucci mette in scena nel giardino di Villa Pastori, alle 19, VERSO LA SPECIE. Risalire all’impulso primitivo della danza, osservando e riformando il ritmo che si manifesta nella natura animale, vegetale, minerale e nell’industria umana. Risalire all’origine della danza per rivivere quell’impeto che spinge a riformare il tempo, a liberarlo dalla strettoia della cronologia. Una danza che rivela la presenza individuale di ogni interprete soltanto grazie al movimento corale; e la musica, composta e cresciuta assieme al movimento danzante, passo dopo passo, ne è l’origine propulsiva. Ingresso a pagamento: euro 10.

Sabato 2 luglio il programma di CROSS Festival prevede un finale giocoso e ancora una volta immerso nella natura. Alle 15, e in replica alle 17, a Vacciago di Ameno presso la Fondazione Calderara, l’associazione culturale Mastronauta organizza GIOCO DI ESPLORAZIONE VISIVA, un’esperienza ludico culturale adatta a tutti che, ispirandosi ai giochi dal vivo e alla narrativa esperienziale, promuove una conoscenza dinamica delle peculiarità artistiche e ambientali della Fondazione Calderara e della collezione dell’artista Antonio Calderara. (www.fondazionecalderara.it). La prima parte si svolge all’esterno e prevede uno STRETCHING VISIVO OUTDOOR, una sorta di allenamento visivo propedeutico alla visita della casa museo. Superata questa prima missione i partecipanti potranno accedere all’interno del Museo e saranno invitati a svolgere un’ESPLORAZIONE VISIVA alla ricerca di opere che corrispondono a determinati criteri, sia compositivi che emotivi.
Ingresso a pagamento euro 5.