I colori moda per l’estate 2022: giallo, verde e rosa. Guida a come abbinarli

La primavera è già nell’aria, complice anche un clima piuttosto anomalo che non ha lasciato spazio alla neve, almeno finora. Ed allora, perché non pensare già al guardaroba della bella stagione? I colori che andranno per la maggiore sono il giallo, il verde e il rosa. Ecco alcuni spunti per riempire di colore i nostri armadi..e la nostra vita!

Le sfilate dello scorso anno alla Milano Fashion Week ci hanno dato alcuni input per quello che sarebbe stato il futuro prossimo, e adesso che ce lo abbiamo alle porte, possiamo confrontarci con animo sereno con le novità che ci attendono in boutique. Colori, forme, tipologie, abbinamenti e…noi! Il nostro fisico, e i nostri armadi.

Francesca Marchisio SS 2022 – Collezione Movement: all’insegna del colore e della libertà
Bisogna tenere conto di tutto questo, prima di lanciarci in uno shopping compulsivo che, alla lunga, ci lascerebbe deluse. Meglio cercare di andare in negozio con le idee chiare, tenendo già presente che cosa abbiamo nel nostro guardaroba, e che cosa possiamo aggiungere di colorato per essere alla moda, catturare l’attenzione e, perché no, cambiare un po’!

Alla fine è perfettamente legittimo avere voglia di cambiare, di variare, di non mettere sempre le solite cose! La primavera è di per sè la stagione della rinascita e del cambiamento, e ci spinge a “cambiare pelle”, a toglierci di dosso tutto quello che ormai ha esaurito la sua funzione, e sostituirlo con qualcosa di nuovo e fresco. Farà bene a noi, che ci piaceremo di più, e farà bene anche agli altri, che percepiranno la primavera già solo con la vostra presenza e il vostro spirito ottimista e volenteroso. Ecco allora i colori da tenere in considerazione prima di varcare la soglia di qualsiasi negozio di moda, o di fare click su qualsiasi negozio di shopping on line.

IL GIALLO NON È PIU SINONIMO DI STRAVAGANZA MA DI SOLARITA’

Il giallo è il colore must del 2022, in tutte le sue gamme: dal giallo acido che abbiamo visto sulle passerelle di Prada fino ad arrivare al giallo stemperato (giallo canarino, giallo sole) di Maxmara.

Il giallo shock di Prada abbina verve ad un’eleganza fuori dal tempo

Il giallo è il simbolo del sole per antonomasia, della luce, e per uscire da due anni di oscurantismo dovuto alla pandemia, abbiamo tutti bisogno di illuminarci di ottimismo e di speranza.
D’accordo, è un colore che di solito va bene sulle persone audaci, non timide, perché dà  nell’occhio, indubbiamente. Però, tenete presente che esiste la variante più tenue, tendente al crema, che sta benissimo con i jeans e le tonalità della terra e, cosa più importante soprattutto per chi ha qualche anno in più, illumina e ringiovanisce! Dunque, bando alle incertezze e segnate subito sulla vostra lista un capo giallo: nella collezione Fersace (Fendi  Versace), il giallo declinato nelle fantasie di sapore classicistico ha un che di eterno!

IL VERDE DEL KIWI E DEI GERMOGLI MA NON SOLO

Avete mai sentito parlare del fenomeno del raggio verde? Si può vedere nel sole dell’alba o del tramonto, si tratta di un effetto ottico particolare ma possibile, soprattutto nei cieli sempre variabili della Scozia. Nel romanzo  “Rayon vert” , Jules Verne ipotizza che chi riesce a catturare con lo sguardo quest’effimero «raggio dell’anima» sarebbe in grado di riconoscere con chiarezza i sentimenti propri e altrui. Mica male, no?

Il verde brillante, vitaminico, è il verde del kiwi, un frutto ricco di vitamina C, che comunica energia e gioventù, infatti sulle riviste di moda viene indicato come il colore delle generazioni Z. È stato visto su tutte le passerelle di moda donna, a rievocare insieme la speranza e l’amore per la natura. Di green dobbiamo investire tutti gli aspetti della nostra vita, dalla mobilità all’alimentazione passando per il lavoro e lo studio. Risparmio energetico, attenzione ai consumi, ma anche un nuovo modo di approcciarsi ai viaggi e a tutti i tipi di passioni. Il tipo di verde entro cui veicolare questo nuova way of life è il verde acceso, giocato anche su diverse varianti di tonalità (lo abbiamo visto soprattutto nella sfilata di Bottega Veneta), ma anche in accostamento libero con fantasie di diverso tipo (come in Missoni), o anche con colori a contrasto (come in Romeo Gigli). Il verde in ogni caso si farà notare!

Missoni SS 2022
Romeo Gigli SS 2022

IL ROSA BABY  ABBINALO AL GIALLO, ALL’ARANCIO O AL BIANCO.

Stiamo parlando di rosa hot, il rosa “delle bambine”, hot pink: il rosa delle bomboniere e dei biglietti di auguri per le nuove nate, quello che spadroneggiava negli anni ’90 e che ritorna in voga, per tutte le età, anche durante questa estate, a patto però di essere abbinato in modo originale e audace. Vediamo come.

Francesca Marchisio lo abbina al bianco e al giallo zafferano, oppure al grigio e al sabbia. I capi di questa giovane stilista rispettano i principi dell’economia circolare, sono reversibili e multifunzionali, dunque tornano a essere utili in diversi modi e in diverse combinazioni. Da notare il ritorno del blazer, da indossare con disinvoltura sopra una t-shirt e addirittura sopra dei pantaloni athleisure.

Francesca Marchisio SS 22
Francesca Marchisio SS 22

Il rosa non poteva mancare nemmeno sulla runway di Philosophy by Lorenzo Serafini, la moda neoromantica per eccellenza. Qui prende le forme di un completo attillato con pantaloni a zampa e top che lascia scoprire la pancia (altro elemento chiave della prossima stagione).

Philosophy by Lorenzo Serafini SS 2022

Il rosa si stempera e acquista sorprendentemente grinta, se accostato al rosso.  Qui viene proposto anche il reggiseno sotto lo chemisier lasciato aperto: ecco un altro spunto per essere di moda, recuperando quello che abbiamo già nell’armadio. 

Philosophy by Lorenzo Serafini SS 2022

Indimenticabile Naomi Campbell, vista camminare sulla passerella di Versace, elegantissima in una hot pink suit, con una blusa arancio a contrasto e una borsa a mano inaspettatamente bianca e nera.