Micam Calzature Rho Fiera Milano, 19-21 settembre 2021

Le anticipazioni dei trend delle calzature in programma all’87esima edizione di MICAM Milano, a Fiera Milano (Rho), tra 19 e il 21 settembre 2021

Fonte:  https://www.themicam.com

È tutto pronto per la novantaduesima edizione di MICAM Milano, il salone internazionale promosso da Assocalzaturifici e leader mondiale del settore calzaturiero in programma dal 19 al 21 settembre 2021 in presenza a Fiera Milano (Rho).
Tra grandi conferme e importanti new entries, MICAM Milano si preannuncia come l’evento più completo per offrire agli operatori un’anteprima sulle collezioni primavera – estate 2022 e sui trend del settore.
Con una nuova formula che concentra in tre giorni la manifestazione e tante iniziative pensate per creare nuovi stimoli, la manifestazione torna in presenza per accogliere operatori italiani ed internazionali che potranno partecipare alla rassegna, in tutta sicurezza, grazie ai protocolli sanitari attivati con Fiera Milano, guardando e toccando con mano le novità per la prossima primavera-estate 2022 progettate dai migliori brand del mondo.
“Auspico che questa edizione di Micam, che si svolgerà in presenza e in assoluta sicurezza, segni la ripartenza per un comparto produttivo determinante per il made in Italy e l’economia del nostro Paese – afferma Siro Badon Presidente di Assocalzaturifici e MICAM Milano. Gli ultimi dati economici che tracciano il perimetro del nostro settore ci confortano, evidenziando come anche nel secondo trimestre dell’anno emerga un forte recupero nei principali indicatori dopo l’impennata già registrata a marzo. Un rimbalzo legato soprattutto al confronto con mesi in cui le restrizioni imposte ovunque durante il lockdown avevano fortemente condizionato le attività delle imprese, la distribuzione e i consumi. In particolare le elaborazioni del Centro Studi di Confindustria Moda per Assocalzaturifici mostrano incrementi a doppia cifra sull’anno precedente: aumentano sia la produzione industriale (+13%) che il fatturato (+22%), oltre alla spesa delle famiglie italiane (+17,4%); fa ben sperare l’export (+31,5% in valore). Allo stato attuale, però, resta ancora elevato il gap coi livelli pre-Covid. Se le vendite estero, grazie al terzismo per le multinazionali del lusso, limitano il divario col 2019 attorno al -5% in valore (ma con un -11% in quantità nei primi 5 mesi), domanda interna, produzione industriale e fatturato restano ancora decisamente al di sotto dei livelli, già peraltro poco soddisfacenti, di due anni addietro (con divari superiori al -15%): per 7 aziende calzaturiere su 10 il fatturato è ancora nettamente inferiore.
Sul mercato interno, dopo un avvio 2021 ancora negativo, segnali confortanti per maggio e giugno, in cui gli acquisti delle famiglie hanno sfiorato i livelli 2019. Le campagne di vaccinazione, in Italia e all’estero, hanno favorito la ripartenza delle economie e il ritorno a ritmi di crescita nella produzione e negli scambi mondiali. Certo, per un ritorno ai livelli pre-pandemici ci vorrà del tempo. Bisognerà anche recuperare quanto lasciato sul terreno occupazionale: 2000 addetti in meno da inizio anno, 3000 includendo anche la componentistica; ma sono fiducioso perché il rilancio e la ripresa
del nostro Paese passano anche per il comparto calzaturiero”.

LA MANIFESTAZIONE: UN PIENO DI NOVITA’

A dare vita a MICAM 92 ci saranno 652 espositori di cui 390 italiani e 262 internazionali con importanti ritorni in tutti i settori merceologi come Liu Jo, Primigi, Igi & co e Valleverde. Tra le new entry saranno invece presenti aziende di rilievo come Furla e Luciano Padovan. Gli espositori saranno dislocati in 5 padiglioni, che ospiteranno le aree in cui è, come sempre, suddivisa la manifestazione: nei padiglioni 1 e 3 ci sarà l’area Premium, nei padiglioni 2 e 4 l’area Contemporary, mentre il padiglione 6 darà spazio all’area Every Day. Assocalzaturifici in collaborazione con Italian Artisan presenta Italian Artisan HEROES, una nuova area di 200 mq dedicata alla tradizione manifatturiera italiana ospitata nel padiglione 3 stand P01 Q12. “Con il progetto Italian Artisan Heroes, the ultimate manufacturing tradition, mettiamo al centro gli artigiani italiani, le persone, la loro storia ed il loro saper fare – afferma Olga Iarussi, Amministratore Delegato di Italian Artisan. Dopo la pandemia, vogliamo ripartire dall’essenza dell’artigianato made-in-italy, dal saper fare senza tempo. Siamo orgogliosi di ripartire con lo stand Italian Artisan a MICAM, uno spazio fisico che riflette il nostro marketplace B2B online.
Il luogo di incontro tra Brand e Retailers internazionali con le eccellenze manifatturiere italiane”.
MICAM si afferma anche in questa edizione talent scout e punta sulle nuove generazioni creando occasioni di visibilità alle nuove espressioni di stile.
Così, tra le iniziative speciali di settembre torna, con la quarta edizione, il progetto EMERGING DESIGNERS, l’area evento dedicata a 12 designer internazionali di calzature, selezionati attraverso un concept innovativo ai quali è dedicato uno spazio all’interno del padiglione 1.

ANTICIPAZIONI TREND CALZATURE AUTUNNO/INVERNO 2021-22 alla MICAM di Rho Fiera Milano

Per la stagione Autunno/Inverno 2021-22, quali saranno le tendenze delle calzature? Frequentando questo salone, si riceveranno le informazioni per essere aggiornati in merito all’ultima moda in voga.  

PER DORMIRE, PRENOTA IN TEMPO RISPARMIANDO CON BOOKING.COM

►Per un weekend speciale  con una tappa alla Fiera, vi consigliamo di soggiornare a Busto Arsizio a meno di mezz’ora  d’auto da Rho Fiera, dove i prezzi sono mediamente più bassi rispetto al centro di Milano. Potete anche prendere il treno, per evitare il problema del traffico e dei parcheggi!

►Se però devi essere in Fiera per lavoro e ti serve un posto più vicino, date un occhio alle strutture ricettive di Rho.

►Le fiere principali di Milano…le conosci tutte? Eccole qua, e saprai anche come arrivarci in fretta senza confonderti. 

Ecco la comoda mappa di Booking con gli alberghi intorno alla sede della fiera. Ricordati che  puoi prenotare e pagare dopo, direttamente quando arrivi a destinazione. 



Booking.com



LE FIERE DELLA MODA RIPARTONO DA #STRONGERTOGETHER

Grazie al grande lavoro di squadra, alle sinergie messe in atto e ai segnali positivi registrati nella passata edizione (svolta dal 20 al 23 settembre 2020), a marzo 2021 sarà riproposto il progetto espositivo #strongertogether. Gli appuntamenti fieristici del fashion system, infatti, si svolgeranno per la seconda volta nelle stesse date, dal 20 al 24 marzo 2021, e nella stessa location, il quartiere fieristico di Fieramilano Rho.
Un vero e proprio hub espositivo che partirà con HOMI Fashion&Jewels Exhibition, l’appuntamento dedicato al bijoux, al gioiello e all’accessorio moda da indossare che aprirà le porte sabato 20 marzo e sarà in scena fino a lunedì 22 marzo 2021.
Da domenica 21 a martedì 23 marzo 2021, riducendo la durata espositiva di un giorno, apriranno i loro padiglioni MICAM Milano (il salone internazionale delle calzature), MIPEL (l’evento internazionale dedicato alla pelletteria e all’accessorio in pelle) e
TheONE Milano (il salone dell’haut-à-porter femminile che ospita il meglio della produzione di abbigliamento in tessuto, pelliccia e pelle). L’offerta fieristica di #strongertogether sarà, infine, completata da LINEAPELLE che, il 23 e il 24 marzo 2021, metterà in mostra le pelli, i tessuti, gli accessori e i componenti più innovativi ed
esclusivi per la moda e il design.
Come lo scorso settembre, le manifestazioni si svolgeranno in totale sicurezza e nel pieno rispetto della normativa in essere, grazie anche all’upgrading organizzativo del quartiere fieristico di Fieramilano Rho che, non solo ha adottato tutti i provvedimenti
necessari per garantire la sicurezza degli eventi che ospita, ma ha ulteriormente affinato le linee guida per la gestione dei flussi dei visitatori.
Si ripropone così il format vincente di #strongertogether che, nella sua prima edizione (20 – 23 settembre 2020) ha accolto oltre 16mila visitatori (il 25% dei quali provenienti dall’estero) con l’obiettivo di supportare le aziende in un momento congiunturale particolarmente difficile.
Il settore fieristico – affermano all’unanimità i vertici delle 5 manifestazioni – ha un ruolo cruciale nel sostenere le aziende e le produzioni. I buyer devono poter incontrare i propri
fornitori, toccare con mano i prodotti e collocare i propri ordini con tempismo e non farsi trovare impreparati quando i consumi ripartiranno. Per far fronte alle difficoltà, guardare con ottimismo al futuro e gettare le basi del vero business, è dunque necessario unire
ancora le forze sotto un’unica insegna: #strongertogether.