Palazzo Pusterla Melzi di Tradate

Un antico castello trasformato in villa di rappresentanza, con affreschi tardo barocchi di un certo pregio: ecco, in poche parole, come potremmo descrivere il Palazzo Pusterla Melzi di Tradate

PALAZZO PUSTERLA MELZI – CHIESA DI SANTA MARIA IN CASTELLO a TRADATE

Via L. Sopranzi, 15

Descrizione
La nobile famiglia Pusterla rilevò l’antico castello tradatese nel XV secolo e lo trasformò in grande villa residenziale nel corso del XVII secolo. A ricordare l’importanza della famiglia restano l’imponenza del complesso con annessa la Chiesa di Santa Maria in Castello, il grande giardino all’italiana e alcuni saloni affrescati. In particolare  il Salone delle Feste riproduce le maggiori personalità della famiglia: a realizzarlo sembra sia stato Federico Bianchi o  Salvatore Bianchi, pittori varesini attivi tra la fine del ‘600 e l’inizio del ‘700.

La Chiesa di Santa Maria in Castello conserva la trecentesca tomba di Tommaso Pusterla, opera di maestri campionesi.