Passeggiata a Castiglione Olona, destinazione Collegiata

La Collegiata di Castiglione Olona non è solo il centro di un monumentale complesso artistico di importanza nazionale, ma è anche punto di partenza o di arrivo per belle passeggiate nel verde. Un’ottima idea per una domenica all’insegna dell’arte e della natura.

Si ringrazia il Museo della Collegiata di Castiglione Olona per il contributo giornalistico

ACCESSIBILITÀ SOSTENIBILE AL BORGO, TRA NATURA E STORIA

La presenza di alcuni lavori a ridosso del borgo di Castiglione Olona e nel suo centro storico, con parziale modifica della viabilità, favoriscono la possibilità di una riscoperta lenta della prima città ideale del Rinascimento.

Qui di seguito alcuni suggerimenti per raggiungere la Collegiata camminando o pedalando nella natura e nella storia.

Avvicinandosi a Castiglione Olona attraverso la zona industriale verso Lozza, si può lasciare l’auto presso l’ampio parcheggio della Mazzucchelli 1849 (Via Mazzucchelli 7), che in questo periodo concede la sosta a tutti, per proseguire a piedi o in bicicletta lungo il tratto iniziale della pista ciclabile della Valle Olona, fino al ponte medievale sull’Olona, attraversato il quale si entra in paese.
All’inizio della pista ciclabile, presso quella che era la stazione della Ferrovia della Valmorea, un cartello del Parco Rile Tenore Olona aiuta a scoprire il più ampio percorso di cui fa parte anche il breve tratto che si percorre per entrare nel borgo: la Via Francisca del Lucomagno. Un’audioguida, scaricabile tramite qrcorde, consente di camminare ascoltando informazioni sulla Via Francisca, la Ferrovia della Valmorea, Castiglione Olona e altre bellezze vicine.

Camminando verso la Collegiata_cartello gonfolite – courtesy Museo

Passando accanto alla Cascata del Riale delle Selve si può osservare la gonfolite, dove un cartello illustra caratteristiche di questo substrato geologico, costituitosi milioni di anni fa, quando qui c’era il mare. La gonfolite, su cui è posto lo stesso Complesso della Collegiata, emerge anche lungo la salita alla Collegiata: l’aspetto è di ciottoli e ghiaie cementate tra loro. Per il suo interesse la zona è stata dichiarata Monumento Naturale.

Guardando dal basso verso la bella facciata della Collegiata, che sorge nel punto più alto della collina, ci si rende conto di quanto fosse strategica la posizione del complesso fortificato di cui la stessa collegiata faceva parte. La rocca, qui ricostruita dal cardinale Branda Castiglioni e distrutta all’inizio del XVI secolo, consentiva di controllare gli spostamenti lungo uno dei punti in cui la Valle Olona è più stretta.
Edifici industriali parzialmente abbandonati, ma soprattutto le suggestive case presso il ponte, zona già ricca di mulini, raccontano quanto siano state importanti le acque dell’Olona per la produzione di energia.

Camminando verso la Collegiata_ponte Castiglione Olona

Il ponte medievale sull’Olona permette di passare in un capitolo di storia straordinaria, accedendo al borgo utilizzando la direttrice privilegiata per secoli. Passati davanti al MAP (Museo Arte Plastica), raggiunta Piazza Garibaldi con Palazzo Branda Castiglioni e la Chiesa di Villa, si sale alla Collegiata, salutati da un bel glicine che fiorisce davanti alla Scuola di grammatica e canto, ora sede del Comune, nata sempre per volere di Branda Castiglioni.
La mini-escursione dal parcheggio Mazzucchelli alla Collegiata copre una distanza di circa 1300 metri.

Chiesa di Villa e Collegiata

Chi preferisce scendere al borgo da una via più breve (600 metri circa) può parcheggiare presso il Castello di Monteruzzo (Via Marconi, angolo via Salvo D’Acquisto) e percorrere a piedi Via Roma, fino a raggiungere il cuore del paese dal quale dirigersi verso la Collegiata.

ORARIO ESTIVO MUSEO (dal 1 aprile 2022)
Da mercoledì a domenica 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00
Martedì apertura su prenotazione per gruppi
Lunedì chiuso

Sabato Santo 9 aprile > 10.00 – 13.00 /15.00 – 18.00
Pasqua 10 aprile > 15.00 – 18.00
Lunedì dell’Angelo 11 aprile > 10.00 – 13.00 /15.00 – 18.00
Lunedì 25 aprile > 10.00 – 13.00 /15.00 – 18.00

Modalità accesso: accesso senza prenotazione; prenotazione obbligatoria solo per gruppi (> 10 persone); obbligo di mascherina chirurgica (o FFP2).