Il Teatro di Saronno riparte in leggerezza con “Arie”, domenica 6/6/21

Il Teatro Giuditta Pasta di Saronno riparte alla grande con un concerto con brani di Mozart, Bizet,  Puccini, Verdi, Donizetti e altri nomi noti della musica operistica, interpretati dalla Lake Como Philarmonic Orchestra.  Domenica 6 giugno con “Arie” ! I biglietti sono in vendita sul sito ufficiale. 

Sito ufficiale: http://www.teatrogiudittapasta.it

Domenica 6 giugno 2021 alle ore 18.00 il sipario del Teatro Giuditta Pasta torna ufficialmente ad aprirsi. Lo farà con un grande concerto sinfonico dal titolo “ARIE” diretto dal M° Roberto Gianola con la Lake Como Philarmonic Orchestra. Sul palco anche la pluripremiata soprano Hiroko Morita.
Si riparte dalla musica con una selezione di alcune tra le più celebri e amate arie d’opera per riscoprire il meglio del grande repertorio lirico di tutti i tempi: Madama Butterfly, Carmen, Il Trovatore, Don Pasquale e Il Barbiere di Siviglia.
Una serata che vuole essere innanzitutto un segno per testimoniare che il Teatro Giuditta Pasta c’è ed è pronto ad accogliere in totale sicurezza il suo pubblico. L’evento infatti si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti-covid: distanziamento, dispositivi di protezione individuale, misurazione della temperatura e soprattutto sanificazione di tutti gli ambienti.
Rassicura il Presidente della Fondazione Oscar Masciadri: «Il teatro è un luogo sicuro e la gente ha bisogno di spettacoli di qualità per vincere la paura e uscire di casa».
I biglietti per il concerto saranno in vendita online a partire da venerdì 21 maggio 2021 e al botteghino sabato 29 maggio e sabato 5 giugno dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Domenica 6 giugno la biglietteria sarà aperta a partire da un’ora prima dell’inizio del concerto.
Su questo evento non sarà possibile utilizzare alcun voucher emesso precedentemente trattandosi di un concerto inaugurale, fuori stagione.

Teatro Giuditta Pasta (Saronno – VA)
Domenica 6 giugno 2021 – ore 18.00
LAKE COMO PHILARMONIC ORCHESTRA in
ARIE
musiche di W.A. Mozart, G. Bizet, G. Verdi, G. Donizetti, G. Rossini
soprano Hiroko Morita
direttore M° Roberto Gianola

Biglietti: intero: 20 euro; ridotto under12: 12 euro

PROGRAMMA DEL CONCERTO
WOLFGANG AMADEUS MOZART
OUVERTURE
dalla Finta Giardiniera

GIACOMO PUCCINI
UN BEL DI VEDREMO
dalla Madama Butterfly

GEORGES BIZET
SUITE N.2 Danse Bohème
dalla Carmen

GIUSEPPE VERDI
TACEA LA NOTTE PLACIDA
dal Trovatore

GIUSEPPE VERDI
AVE MARIA
dall’ Otello

GAETANO DONIZETTI
SINFONIA
dal Don Pasquale

GAETANO DONIZETTI
ARIA DI NORINA
dal Don Pasquale

GIOACHINO ROSSINI
SINFONIA
dal Barbiere di Siviglia

GIOACHINO ROSSINI
ARIA DI ROSINA
dal Barbiere di Siviglia
LAKE COMO PHILARMONIC ORCHESTRA

Originariamente chiamata “Sinfolario” Orchestra, nel corso degli anni verrà ribattezzata con l’attuale nome, quale icona, testimonial d’eccellenza del lago comasco.
L’orchestra è nata nel 2000 e dopo quasi 20 anni di attività vanta più di 1000 concerti eseguiti.
Peculiarità dell’orchestra sta proprio nella sua natura versatile, ed è proprio per questa capacità che tutt’oggi viene sovente richiesta sia per il repertorio lirico, che per il repertorio sinfonico ma anche operettistico, colonne sonore, e sino alla musica leggera.

La sua prima tournèe viene promossa in Francia nel 2005 (coronata da un prestigioso concerto a Parigi) e nell’anno successivo ecco la seconda tournèe con la produzione di Tosca di G.Puccini a Lucerna. Da ricordare quella nel 2009, che ha visto l’orchestra impegnata con successo nel Festival Italiano che si è svolto in Barhein negli Emirati Arabi. Dal 2007 al 2009 l’orchestra è stata invitata al Teatro Derby di Milano e al Teatro Ciak (Smeraldo) per la rappresentazione delle opere liriche in cartellone e co-prodotte con il Teatro dell’Opera di Milano; dal 2007 al 2010 viene scritturata dal Comune di Milano per le stagioni estive d’opera, tenute presso il Castello Sforzesco, Dal Settembre 2008 ha inaugurato la sua prima stagione ufficiale nella città di Lecco, invitando per l’occasione direttori e solisti di fama internazionale provenienti da tutto il mondo (Russia, Francia, Grecia, Portogallo, USA).

Nel 2010 l’orchestra ha partecipato al Film di Luca Lucini La donna della mia vita (registrazione presso il Teatro Coccia di Novara). Non da meno la produzione di opere liriche negli Stadi di calcio italiani: nel 2012 Aida allo stadio S.Siro di Milano (con Dimitra Theodossiou e Valter Fraccaro) e Nabucco allo stadio Olimpico di Torino. Dal 2009 la Regione Lombardia e il programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera, ha premiato l’orchestra con un finanziamento per un progetto terminato nel 2011, con l’esecuzione di ben 48 concerti di musica sacra nella provincia di Lecco, Como e in Svizzera. Da menzionare il riscontro di pubblico e critica per l’organizzazione del Festival “Bellano Lirica” sul lago di Como, che dal 2005 fa registrare puntualmente il “tutto esaurito” nel mese di agosto, portando sul lago una vera stagione lirica. Nel marzo 2015 ha partecipato al “Grand Prix dell’Opera” presso il prestigioso Teatro Regio di Parma, ben figurando e ottenendo unanimi consensi di pubblico e critica di settore. Nel 2016 si è esibita al Teatro Arcimboldi di Milano, Villa Erba di Cernobbio e al Teatro Comunale di Varese con il cantautore Davide Van De Sfroos, unendo la classica al folk e mostrando ancora una volta la sua notevole duttilità.
ROBERTO GIANOLA

Considerato attualmente uno dei più giovani ed interessanti Direttori della nuova generazione, intraprende in poco tempo importanti collaborazioni con orchestre in tutto il mondo che lo invitano ripetutamente a dirigere in Usa, Russia, Messico, Austria, Francia, Turchia, Germania, Spagna, Polonia, Portogallo, Ungheria, Repubblica Ceca, Ucraina, Bulgaria, Serbia, Romania, Brasile, Venezuela, Grecia, Egitto e negli Emirati Arabi. A soli 34 anni ha debuttato nella prestigiosa Carnegie Hall di New York dove ha diretto nel gennaio 2009 con grande successo nella Sala Grande.

Attualmente è Direttore Stabile presso il Teatro dell’Opera di Istanbul dove ha debuttato nel febbraio 2015 con grande successo dirigendo I Racconti di Hoffmann (Offenbach) e dove è stato protagonista per tutto il triennio 2015/2018 sia nel repertorio lirico, di balletto e sinfonico.

Ha già diretto oltre 50 differenti orchestre in tutto il mondo tra le quali la New England Symphony ( New York) Washington University Symphony Orchestra (Usa) , Orchestra State of Paranà (Brasil), Orchestra del Estado de Mexico , Orchestra de Guanajuato e Orchestra de Belles Artes in Mexico, Orchestra Sinfonica di Krasnoyarsk in Russia, Orchestra del la Region de Murcia (Spagna), Orchestra di Klaghenfurt (Austria), North Czech Philarmonic (Praga), Orchestra Sinfonica di Karkov (Ucraine), Filarmonica Enescu di Bucarest, Jefferson Symphony Orchestra di New Orleans (USA), la Riverside Orchestra (Usa), Orchestra di Tenerife, Orchestra di Bratislava, Orchestra Sinfonica di Stato di Istanbul (Turchia) ,Orchestra Sinfonica di Maracaibo (Venezuela), Orchestra de Cascais (Portogallo), Orchestra Sinfonica di Novi Sad (Serbia) e in Italia l’Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, Orchestra Filarmonica Italiana di Piacenza, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, l’Orchestra della Magna Grecia di Taranto, l’ Orchestra della Provincia di Bari e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Specializzato nell’opera lirica, ha già diretto in numerose repliche tutte le opere tradizionali: Traviata, Nabucco, Rigoletto, Trovatore , Aida, Simon Boccanegra, Falstaff, Otello, Ernani, Madama Butterfly , Tosca , Boheme, Manon Lescaut , Turandot , Le Nozze di Figaro ,Don Giovanni , Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Adriana Lecouvreur , Barbiere di Siviglia , Carmen , Don Pasquale , Elisir d’amore, Lucia di Lammermoore, Norma, Cenerentola. Da ricordare anche il grande successo ottenuto a Seul dove ha diretto Traviata nel Seul Arts Center con il Soprano Mariella Devia.

Nel 2013 ha partecipato alla produzione di Nabucco all’ Opera di Pechino con Placido Domingo ed è stato Assistente del M° Chung nella preparazione del Requiem di Verdi all’Arena di Verona e in coproduzione con l’Orchestra della Fenice di Venezia.
A settembre dello stesso anno ha diretto con grande successo un concerto lirico al Lincoln Center di New York . Nel 2014 ha debuttato nella stagione lirica dell’Arena di Verona dirigendo “La Vedova Allegra” al Teatro Filarmonico. Nel marzo 2015 ha ottenuto un prestigioso riconoscimento come Direttore d’ Orchestra al Teatro Regio di Parma dove è stato premiato con il Grand Prix dell’Opera 2015 (Categoria Direttori d’Orchestra). Nello stesso anno è tornato a Pechino (NCPA) per la produzione di Andrea Chenier.

Apprezzato anche nel campo sinfonico, ha diretto in Messico il “Mandarino meraviglioso” e il Concerto per Orchestra di Bartok ; la 5° Sinfonia di Malher; in Russia le Fontane Romane di Respighi; in Brasile la Sinfonia n.4 di Tchaikowsky e l’ 8° di Dvorak; in Ungheria I Pini di Roma di Respighi e la Sinfonia n.9 di Beethoven; in Repubblica Ceca la Sinfonia n.9 di Dvorak ed altri capolavori dell’ 800. Nel 2009 è stato inoltre invitato dall’Ambasciata Italiana di Manama (Regno del Bahrein-Emirati Arabi) per dirigere un concerto lirico nell’ambito del Festival Italiano. Il 2015 lo ha visto anche debuttare con successo al Teatro Lirico di Cagliari con Carmen e Tosca.
Lo stesso teatro lo ha invitato nuovamente per un concerto sinfonico con l’esecuzione della Sinfonia n.7 di Beethovenn. Il mese di novembre 2016 ha debuttato con successo nella Sala Dorata (Golden Hall) del Musikverein di Vienna e un concerto a Macao (Cina) nella stagione sinfonica dell’Orchestra. Nel 2017 , tra gli altri , ha debuttato all’Opera di Hong Kong con Barbiere di Siviglia e al Teatro di Basilea con Nabucco. Nel 2018 ha debuttato in Giappone (coproduzione con il Teatro Verdi di Trieste) , dirigendo Lucia di Lammermoore, con l’Orchestra del Maggio Fiorentino nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano e con i Virtuosi del Teatro alla Scala di Milano (Fabrizio Meloni solista). Nel 2019 sono già programmati concerti in Spagna, Polonia, Turchia e il debutto al Teatro Verdi di Trieste con Bastiano e Bastiana di Mozart. Nel 2020 dirigerà Faltaff al Teatro dell’Opera di Las Palmas, Lucrezia Borgia al Teatro Verdi di Trieste e tornerà a Macao in Cina per un concerto sinfonico. Ha inciso un CD Stradivarius con l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano e un CD per la rivista “Amadeus” con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e musiche di Respighi distribuito in tutta Italia.

HIROKO MORITA

“ … Luis Alva ha scelto per Madama Butterfly una soprano con tante belle qualità, la giapponese Hiroko Morita. Senza dubbio ha il “phisique du rol”. Ha dimostrato fragilità e morbidezza nel primo atto, forza vocale e interpretazione verso la fine dell’opera. Tutto questo ha rivelato una cantante e un’attrice di valori non comuni. Grazie alla sua capacità interpretativa e la sua intelligenza musicale ha avuto la forza di farci capire l’essenza stessa del dramma” (Daniel Roca Alàzar in “El Comercio” de Lima)

Il soprano giapponese Hiroko Morita è nata a Kyoto e si è laureata in Canto con il massimo dei voti presso l’Università Statale di Belle Arti e Musica di Tokyo sotto la guida di Alda Noni e Marcella Reale. Successivamente ha frequentato un Master di specializzazione post-laurea in Canto presso la stessa Università sotto la guida del celebre soprano Yasuko Hayashi. Ottenute le borse di studio del Governo giapponese, del Governo italiano e quella della Fondazione Nomura, ha proseguito i suoi studi in Italia con Milena Dal Piva, Dante Mazzola, Rolando Nicolosi, e Aldo Verrecchia e ha partecipato al Masterclass di Mirella Freni. Ha vinto numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali, ricevendo diversi premi e attestati come il Premio speciale al National Mainici Competition, il secondo premio all’ “Operatic Battle Competition” di Tokyo. È stata vincitrice assoluta del Primo concorso Lirico “Villa in Canto” a Verona, è stata finalista al Concorso Internazionale di canto Voci Nuove per la Lirica “Gaetano Fraschini”.

Ha iniziato la sua carriera artistica in Giappone avviando un’intensa collaborazione con il New National Theatre di Tokyo ricoprendo i ruoli: Oscar(cover) (Un Ballo in Maschera) con Maria Guleghina e Alberto Cupido (M° Paolo Olmi, M° Alberto Fassini, Zerlina (Don Giovanni) (cover) con Natale De Carolis e Ildebrando d’Arcangelo (M° Asher Fisch, M°Roberto De Simone, Amore (Orfeo ed Euridice), Flora (The Turn of the Screw), Gretel (Hansel und Gretel), Silvia (L’Isola Disabitata). Ha iniziato la sua carriera artistica in Giappone riscuotendo notevoli successi.

Successivamente si trasferisce in Italia, dove debutta con grande successo il ruolo di Violetta in La Traviata. Nel 2008 l’atteso debutto di Madama Butterfly negli Stati Uniti a New Orleans (M° Roberto Gianola, M° Dennis Assaf) e in America Latina presso il Teatro de Bellas Artes di Bogotà (Colombia) (M° Hilary Griffiths, regista Sebastiano salvato) ed il Teatro Segura di Lima (Perù) (Regista Luis Alva, M° Marco Titotto). In queste produzioni ottiene un trionfale successo personale, meritando gli apprezzamenti personali di stima del M° Alva e del celebre mezzosoprano spagnolo Teresa Berganza.

Successivamente Ha interpretato i ruoli di Liu in Turandot, Adina ne L’Elisir d’Amore, Cio-Cio-san nel Festival Internazionale di Pescara (M° Vito Lo Re, Regista Paolo Trevisi) e in Sardegna (Regia Enrico Stinchelli, M° Alessandro Fabrizi), Mimi (La Boheme) a Biella, Micaela (Carmen).

È stata invitata a Lima al concerto di gala con Teresa Berganza e Luigi Alva e al Teatro Lauro Rossi di Macerata al concerto per la premiazione di Pier Luigi Pizzi.

Nel 2010/11/12 ha debuttato in Spagna che l’ha vista protagonista come Cio-Cio-san con la direzione di (M° Martin Màzik, regia Roberta Mattelli) nei i maggiori teatri come il Teatro Principal Alicante, Teatro Principal di Zaragoza, Gran Teatro di Falla etc, ed a Courmayeur e al Crespina Opera Festival di Pisa (regia Massimo Pezzutti, M° Guido Maria Guida), come Mimi (La Bohéme) negli Stati Uniti (M° Dennis Assaf, Regia Sebastiano Salvato)

Nel 2012/2013/2014 ricopre il ruolo di Cio-Cio-san al Teatro Municipal Jorge Eliécer Gaitan di Bogotà (M° Felipe Aguirre, Regia M° Alejandro Chacon), come Pamina (Il Flauto magico) e come Mimi (La Bohéme) in Spagna e in Francia nei maggiori teatri come Teatro Principal di Malaga, Teatro Rojas di Toledo, Auditorio Region di Murcia etc, come Nedda (Pagliacci) , Violetta(La Traviata), Rosina (Il Barbiere di Siviglia) a Recanati e Verona con “Villa incanto”. Ha interpretato con grande successo Micaela (Carmen) in Francia e Spagna. e continua a avere i grandi successi col ruolo di Cio-Cio-san al Teatro Coliseu do Porto (Portogallo) (M° Jose Maria Moreno. Regista M° Ignacio Garcia), a Bari (M° Stefano Romani, Regista M°Luigi Travaglio) e al Palazzo Congressi di Lugano (Svizzera), al Teatro Rossini di Pesaro, Teatro de Victoria Eugenia (M° Aldo Salvagno, Regista Giavanni Dispenza), Aida a Londra.

Nel 2014/2015/2016 ha interpretato come Alice (Falstaff) (M° Stefano Giaroli, Regista Maura Ippoliti), Dona Elvira (Don Giovanni) e in Spagna e Francia con Opera 2001, e come Cio-Cio-san in Estonia Opera Festival (M° Gianmario Cavallaro, regia Massimo Pezzutti) e in Spagna e Francia, al Teatro Civico della Spezia, come Nedda (Pagliacci) a Marghera, come Donna Anna (Don Giovanni) all’Isola d’Elba, i concerti al Smetana hall a Praga, a Istanbul.

Nel 2017/2018 si è esibita come Violetta (La Traviata) al Teatro Comunale Bolzano, come Cio-Cio-san al Teatro Comunale Carpi, e Amsterdam, Nedda (Pagliacci) a Cremona, Leonora (IL Trovatore) in Francia e Spagna. Recentemente è impegnata come Cio-Cio-san al Teatro Nazionale di Odessa (Ucraina), al Teatro Massy (Francia), al Stadsschouwburg Antwerp (Belgio), Parkstad Limburg Theaters (Olanda), Al Teatro degli Arcimboldi, Aida, Liù (Turandot,), Nedda (Pagliacci), Pamina (Spagna, Portogallo).

 

►Spettacoli Teatro Mario Apollonio Varese
► Spettacoli Teatro Giuditta Pasta Saronno

► Spettacoli Teatro Sociale Busto Arsizio
► Spettacoli Teatro Duse Besozzo
► Spettacoli Teatro Sociale Luino
► Spettacoli Teatro Galleria Legnano

► Spettacoli Teatro di Gallarate